I bambini bilingue sono più intelligenti?

Uno studio condotto su bambini di 6 mesi per capire quali le conseguenze del biliguismo sul quoziente intellettivo dei bambini.

Bambini-bilingue

Cari unigenitori, forse vi sarete chiesti ben più di una volta se far crescere i vostri figli bilingue. Certo, conoscere già due lingue in partenza è un bel vantaggio e per questo molti di voi investono tempo e denaro su corsi per bambini e tate inglesi.

Ci sarebbe però qualcosa di più. Secondo una ricerca riportata anche sul The Indipendent i piccoli che conoscono due lingue senza averle dovute imparare a scuola apprendono più in fretta, perché possiedono una maggior pratica nell’elaborare le informazioni e sono abituati alle sfide.

I bambini bilingue sono più intelligenti?

I ricercatori della National University di Singapore e il Singapore Institute per le Scienze cliniche hanno collaborato per analizzare gli effetti del bilinguismo sui bambini del loro paese, dove molte famiglie hanno figli in questa situazione.

Leher Singh, del Dipartimento di Psicologia della Nationa University di Singapore ha proceduto nel seguente modo, ovvero usando l'”assuefezione visiva”:

  1. sono stati considerati 114 bimbi di sei mesi di età
  2. i bimbi sono stati esposti a una foto di un peluche a forma di orso e poi a una a forma di lupo
  3. quando i piccoli perdevano interesse in uno degli animali questo veniva sostituito dall’altro
  4. i bambini cresciuti in un ambiente bilingue si annoiavano prima e mostravano maggior interesse per l’animale sconosciuto

I risultati dello studio

I ricercatori hanno dunque ipotizzato un legame tra la velocità con cui i bambini si annoiavano e lo sviluppo delle loro capacità cognitive. In poche parole gli scienziati hanno riscontrato un più alto quoziente intellettivo e non si tratta di una lingua in particolare, ma di tutte le coppie di lingue associate.

Considerazioni finali

Spesso i genitori pensano che imparare due lingue per i bambini sia difficile quanto per un adulto acquisirne una in più. Però vari studi hanno dimostrato che non è così, anzi.

I bambini, anche molto piccoli, sono perfettamente in grado di affrontare questa sfida e trovarne giovamento.

Una spiegazione per i risultati potrebbe essere che i ragazzini bilingue affinano le loro capacità cognitive fin da subito per processare le varie informazioni e lo fanno con una ridotta esposizione al vocabolario di entrambe e mentre imparano a distinguere tra le due.

E voi unimamme cosa ne pensate di questi risultati? Convinti a procedere nello sforzo di far crescere i vostri bimbi bilingue?

Dite la vostra se vi va!

(fonte: The Indipendent)

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta