Le mestruazioni sono dolorose quanto un attacco di cuore, parola di di esperto

Milioni di donne soffrono di dismonorrea, ma la ricerca medica non si interessa di loro.

dolori mestrualiSolo qualche tempo fa in Italia aveva fatto scalpore l’iniziativa di ridurre al 4% l’iva sugli assorbenti per venire incontro alle esose spese delle donne. La proposta però non aveva trovato sostegno anzi, il problema era diventato oggetto di scherno come se le mestruazioni fossero qualcosa di scarsa importanza.

Nel frattempo milioni di donne, nel mondo, ogni mese soffrono in silenzio forti dolori dovuti alle mestruazioni per i quali, al massimo, possono assumere antidolorifici di varia natura.

Dolori mestruali: perché nessuno se ne occupa?

Finalmente qualcuno comincia ad interessarsi di questo argomento. John Guillebaud, professore di salute riproduttiva dell’University College di Londra sostiene che i crampi delle donne sono equiparabili a un attacco di cuore.

Gli uomini non ci arrivano e non gli danno la centralità che dovrebbe avere. Io invece credo che dovrebbe essere un argomento di cui occuparsi”.

Di dolori mestruali forti, conosciuti con il termine clinico di Dismenorrea, che interferiscono con le attività quotidiane soffre 1 donna su 5 secondo l’American Academy of Family Phisicians.

Anche la dottoressa Imogen Shaw, specializzata in salute femminile sottolinea che non esistono molte ricerche su questo argomento. “Non direi che la dismonorrea sia stata sufficientemente trattata” dichiara la donna.

Questo vuol dire che ad alcune donne può essere stata diagnosticata la dismenorrea quando invece questa non era la diagnosi giusta, o che vengono dati medicinali non adatti in caso di emicrania o forti dolori, come ad esempio la pillola.

Alcuni medici hanno dato a delle donne antidolorifici ma avendo sbagliato la diagnosi: solo successivamente queste donne hanno scoperto di soffrire di endometriosi.

Questa è la seconda causa dei dolori mestruali, avviene quando i tessuti che rivestono l’utero crescono all’interno del bacino, come tube e ovaie o in altre aree (addirittura ci sono casi in cui il tessuto è stato trovato sulla vescica, sull’intestino e in rarissimi casi nel cervello e nei polmoni). Il corpo reagisce a queste lesioni con infiammazione, e uno dei sintomi più comuni sono forti crampi mestruali. Se non trattata, può causare infertilità.

Le ragioni mediche per la dismenorrea primaria sono in gran parte sconosciute. Guillebaud dice che il dolore è in parte causato da crampi dell’utero, mentre c’è chi dice che si tratta di una combinazione di elaborazione sensoriale, infiammazione uterina locale, e problemi legati al flusso di sangue uterino. Il perché però  alcune persone soffrano più di altri non è ben compreso. “Questa è una domanda da un milione di dollari” afferma Richard Legro, della Penn State College of Medicine

Credo che sia qualcosa che dovrebbe essere curato, come qualsiasi altra cosa in medicina“, dice Guillebaud. Inoltre, i sintomi possono svanire dopo il parto, anche se ancora una volta non si sa perchè esattamente.

L’esperto Richard Legro del Penn State College of Medicine sostiene che il sildefinafil, conosciuto come Viagra, può trattare la dismenorrea, ma la sua proposta di ricerca è stata però rigettata almeno 3-4 volte. “Penso che il nocciolo del problema sia che nessuno pensa che i crampi dovuti ai dolori mestruali siano un problema di salute pubblica. E invece dovrebbero! E consiglia a noi donne di parlarne, di uscire allo scoperto. Non bisogna vergognarsene, anzi i medici vanno informati.

Unimamme e voi avvertite forti dolori quando avete il ciclo? Vi sono stati prescritti farmaci? Pensate sia necessario approfondire con ricerche?

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta