Muoversi fa bene: 20 effetti positivi sulla mente dimostrati da studi e ricerche

Nuove ricerche indicano che muoversi aiuta a combattere stress, depressione, riduce l’ansia e ha molti altri benefici.

fare-sport-

Nel mondo frenetico di oggi si ha difficoltà a trovare un momento per se stessi e dedicarsi a un’attività che invece farebbe molto bene alle nostre vite spesso troppo sedentarie: un po’ di sano esercizio.

Recenti studi dimostrano pienamente che lo sport combatte l’ansia, favorisce la capacità di ripresa, protegge contro la demenza e molto altro. Andando nello specifico, si possono elencare ben 20 benefici:

1) Aumento della resistenza allo stress: studi sui topi attestano che l’esercizio riorganizza il cervello in modo che contrasti meglio le varie sollecitazioni.

2) Riduce l’ansia: ha un effetto protettivo di lunga durata, ovviamente più esercizio si fa e meno ansia si accumula.

3) Rischio di demenza più basso: quasi ogni tipo di lavoro che fa pompare per bene il cuore diminuisce il rischio di demenza.

4) Fuga dal cattivo umore: l’esercizio fisico è il miglior modo per scacciare il cattivo umore, ancora più del parlare con amici e parenti.

5) Ridurre il consumo di droga: esperimenti sui topi testimoniano che l’esercizio può aiutare a ridurre il consumo di cocaina.

6) Combattere la depressione: anche se fare movimento non cura la depressione può fornire un temporaneo sollievo.

7) Accelerare la mente: dopo 30 minuti di esercizio la memoria di lavoro delle persone migliora, forse cala un po’ in accuratezza ma ne beneficia in velocità.

8) Consolidare la memoria a lungo termine: a bassa intensità l’esercizio fisico può influire sulla memoria a lungo termine, anche se i risultati sono ancora controversi.

9) Spinta all’autocontrollo: un periodo di moderato esercizio fisico ha dimostrato un miglioramento del controllo su se stessi.

10) Aiuto per gravi disturbi mentali: sebbene disturbi come la schizofrenia siano molto gravi fare sport aiuta così come nei casi di dipendenze.

11) Riduce gli ictus silenziosi: si tratta di quelle manifestazioni in cui all’esterno non ci sono segni, ma danneggiano gravemente il cervello. L’esercizio riduce le possibilità di ictus del 40%.

12) Protezione dall’Alzheimer: facendo movimento si producono sostanze chimiche che combattono il deterioramento del cervello.

13) Miglioramento del rendimento scolastico dei bambini: i piccoli che fanno sport riescono meglio a scuola.

14) Stimolare la crescita delle cellule cerebrali: in risposta all’esercizio aumentano le capacità mnemoniche e di apprendimento.

15) Aumentare funzionamento esecutivo: ovvero le abilità che riguardano per esempio prendere decisioni, ignorare le distrazioni, ecc…

16) Dormire meglio: fare sport aiuta a combattere l’insonnia.

17) Prevenire l’emicrania: il movimento svolge un’importante funzione preventiva.

19) Smettere di fumare: camminare di buon passo aiuta ad avvertire meno stress ed ansia quando si cerca di smettere di fumare

20) Ridurre le motivazioni a mangiare: dopo aver fatto sport si riducono i livelli di grelina, ormone che stimola l’appetito.

 

Convinte adesso che muoversi sia salutare? Noi si…a dopo! 😉

 

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta