Non dormite perchè lui russa? Ecco che fare!

Il russare e l’apnea del sonno non vanno presi alla leggera. Ecco alcuni consigli di un esperto in Medicina del Sonno

Care unimamme, certo che dopo l’insonnia da gravidanza, le poppate notturne, i risvegli per le coliche, gli incubi… la carenza di sonno si fa sentire…fortuna che i figli crescono e con loro le ore di sonno che ci vengono concesse…o quasi!

Si perchè quante volte, a pochi istanti dal prendere sonno, veniamo improvvisamente destate da un fastidiosissimo rumore: il russare del nostro compagno, marito o fidanzato?

Certamente avremo preso in considerazione svariate possibilità per far cessare questo rumore molesto, ma forse ignoravamo i preziosi consigli del professor Safwan Badr, Presidente dell’American Academy of Sleep Medicina (medicina del sonno), che ha studiato in modo approfondito questo problema.

Il fenomeno del russare, sostiene il dottor Badr, si verifica quando le vie aeree della persona si sono ridotte costringendo il respiro a passare per la bocca, facendo vibrare il tessuto molle della gola.

Durante l’apnea del sonno (disturbo ben più grave) gli individui che russano smettono di respirare per brevi periodi e questo, alla lunga può metterli a rischio di:

  • attacco di cuore
  • diabete
  • depressione.

Se però il russare è causato da allergie o congestioni ci sono alcuni rimedi cui ricorrere, vediamone insieme alcuni:

  • perdere peso: il peso in eccesso aggiunge altro tessuto al collo che preme sulle vie aeree e induce le fastidiosissime vibrazioni
  • dormire su un fianco: tale posizione allevia la pressione sulla gola. Provate a cucire una pallina da tennis nella tasca anteriore di una vecchia t-shirt da indossare a letto al contraio. La presenza della pallina vi impedirà di stare supini.
  • umidificatore: se il russare è causato da congestioni o allergie questo strumento potrebbe aiutarvi ad alleviare il problema
  • speciali cerotti nasali: dotati di valvole retate, specifici per le apnee e quindi validi anche per il semplice russare, ma che purtroppo non sono a buon mercato
  • dispositivi orali: solo se avete esaurito tutte le restanti opzioni, sono una sorta di apparecchio mobile, utilizzati anch’essi per chi soffre di apnea del sonno, e che quindi forniscono benefici anche a chi russa.

Il saggio professor Bard consiglia di non prendere sottogamba il russare o l’apnea del sonno, soprattutto se questi fenomeni hanno ripercussioni sulla vostra giornata causando stanchezza o altri problemi di salute.

E voi unimamme avete preso appunti? Cosa consiglierete di fare ai vostri uomini?

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta