“Alle mamme con il cuore dolorante”: la Festa della Mamma è anche vostra -VIDEO

Un bellissimo e commovente video per celebrare le mamme che hanno perso un figlio e per dire loro che non sono sole.

Posso capire molto bene che cosa significhi perdere un bambino: mi è successo poco tempo fa quando ho avuto un aborto tubarico a causa di una gravidanza extrauterina. Purtroppo per chi sta attorno è difficile capire che cosa si provi: l‘aborto è un lutto a tutti gli effetti, indipendentemente dalla settimana di gravidanza in cui si era (io ero “solo” di sei settimane).

Ovviamente non posso pensare a che cosa provino le mamme che hanno perso un bambino dopo la nascita. Per questo il video che TODAY Parents ha realizzato in occasione della Festa della Mamma mi ha molto commosso.

Le mamme che provano un grande dolore non sono sole 

Leah Behrndt lavora per TODAY e ha perso un bambino. Ha partecipato assieme a altre madri che hanno avuto una perdita, sia un lutto perinatale sia la morte di un figlio, alla realizzazione di questo video messaggio.

Ecco il testo bellissimo che lo accompagna:

Alle madri che hanno il cuore dolorante, nel giorno della Festa della Mamma.

Alcuni giorni sembra che il vostro dolore sia invisibile.

Sembra che questo fardello sia troppo pesante.

Sembra che il dolore voglia squarciarvi tutte.

Noi vi vediamo

Forse avete conosciuto soltanto il battito del loro cuore.

Forse lo avete tenuto tra le braccia.

Forse è successo ieri o trenta anni fa.

Noi sappiamo che non dimenticate.

Noi vogliamo che sappiate che nemmeno noi lo facciamo.

Noi vediamo il vostro dolore,  noi vediamo il vostro grande, costante, amore senza fine.

Un amore che è più forte del dolore, più forte della delusione, più forte anche della morte.

Anche se probabilmente non lo sentite, la Festa della Mamma appartiene anche a voi.

Oggi specialmente vogliamo che sappiate: voi siete considerate, voi contate, voi siete ancora le loro mamme

Voi non siete mai sole. Da mamma a un’altra: voi siete amate.

Una sola parola: grazie.

E voi unimamme cosa ne pensate? Vi ha commosso come ha commosso noi?

Vi lasciamo con la storia di una mamma che non ha perso la speranza dopo un aborto. 

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta