Ogni quanti giorni è corretto fare il bagnetto ai nostri figli?

Secondo una ricerca una cura sbagliata della pelle dei bambini può aumentare il rischio di eczema e allergie

bagnetto bambino


Unimamme, voi quanto spesso fate il bagnetto ai vostri piccoli?

La domanda è lecita perché una recente ricerca pubblicata sul Journal of Allergy and Clinical Immunology suggerisce che bagni troppo frequenti possano causare pruriti, infiammazioni e dunque eczemi e allergie ai piccoli.

Troppi bagni danneggiano i bambini? Uno studio

Ecco come si è svolta la ricerca:

  1. sono stati selezionati 124 bambini a rischio eczema
  2. loro e i genitori sono stati divisi in 2 gruppi
  3. solo un gruppo ha applicato una crema idratante senza profumo sulla pelle del piccolo una volta al giorno
  4. dopo 6 mesi il gruppo che non aveva ricevuto la crema aveva 2 volte maggiori probabilità di avere un eczema

Il segreto, secondo gli scienziati, è tutto nell’umidità. Saponi, shampoo e altri prodotti tendono a seccare la pelle. L’acqua e la successiva asciugatura non aiutano di sicuro. Quindi diminuire i bagnetti del piccolo potrebbe essere la chiave per mantenere la pelle dei vostri bimbi eternamente morbida, lasciando maggiormente intatta la loro naturale barriera.

Risultati

Lo studio sostiene che la terapia emolliente o idratante, associata a bagni ogni 2 o 3 giorni possano invece prevenire gli eczemi e ridurre le probabilità che il piccolo sviluppi allergie a livello cutaneo.

Importanti sono anche i prodotti utilizzati, quindi delicati, senza profumo, e possibilmente oleosi.

Unimamme e voi cosa ne pensate di quest’ultima ricerca sul bagnetto dei piccoli?  Sappiamo che la pelle dei nostri piccoli è delicata, quindi dovremmo fare attenzione a questi suggerimenti. Voi glielo fate ogni giorno?

Dite la vostra se vi va.

 

(Fonte: Wall Street Journal)

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta