Papà in sala parto: attente mamme, potreste sentire piu’ dolore!

Una nuova ricerca ha scoperto che la presenza di una persona cara, come un compagno, che assiste al parto può intensificare il dolore di una donna. Ma non sempre.

84516906

Care unimamme, si sa, partorire e provare dolore è una delle cose che più spaventano le donne. Vi abbiamo segnalato tempo fa una lista di 8 cose che possono aumentare il dolore del parto e che si possono evitare, ma ciò che ci indica questa ricerca apre una diatriba interiore.

Secondo questo studio infatti, pare che in alcuni casi, per una donna sarebbe meglio che il partner restasse fuori dalla sala parto, perchè in sua assenza proverebbe meno dolore.

La Dott.ssa Fotopoulou, uno dei protagonisti della ricerca, ha sostenuto che le persone possono essere influenzate dalla presenza di altri, il che può sconvolgere il loro modo naturale  di far fronte alle minacce, e azionando così un meccanismo che in ultima analisi  farebbe aumentare agli individui esperienza del dolore.

Lo studio, pubblicato nella rivista Social Cognitive and Affective Neuroscience, ha dimostrato che il dolore provato dalle donne non era diminuito in presenza del compagno, e anzi che in molti casi era addirittura aumentato, soprattutto per le donne che non cercavano o avevano relazioni molto strette.

Ma scopriamo come è stata svolta la ricerca.

Il papà assiste al parto potrebbe far star peggio la mamma

I ricercatori dell‘University College di Londra hanno lavorato insieme al team del King College di Londra e dell’Università di Hertfordshire sperimentando su 39 donne una misurazione della soglia del dolore: le donne sono state punte da uno laser sia in presenza che in assenza del partner.

mano punta da laser

A seguito di questo stimolo è stata monitorata l’attività cerebrale delle donne e le stesse hanno dovuto valutare l’intensità dell’impulso.

Gli scienziati hanno successivamente constatato che:

  • il grado di dolore non si è mai ridotto dalla presenza del partner
  • il grado di dolore  in molti casi è aumentato alla presenza del partner

Il secondo tipo di risposta è avvenuta in donne che avevano dichiarato di non volere una relazione molto stretta col compagno.

Poichè precedenti studi hanno dimostrato che le donne preferiscono avere i loro partner presenti durante il parto e che per questo motivo fanno meno uso di antidolorifici dopo il parto, gli studiosi ritengono che l’attuale ricerca suggerisca che la presenza del compagno debba essere valutata in base alle preferenze personali delle donne

Gli studiosi hanno quindi dichiarato di essere interessati al ruolo del tipo di attaccamento per determinare se il compagno possa o meno aumentare l’esperienza del dolore, e faranno ulteriori studi e approfondimenti al riguardo.

E voi Unimamme come vi siete regolate? Avete voluto compagnia o avete preferito stare da sole? O in caso ancora dobbiate partorire, come ve lo immaginate quel giorno?

(Fonte: London Global University)

Firma: Manuela Leone

Notizie Correlate

Commenta