Salvamamme: l’associazione al servizio delle mamme in difficoltà

Scopriamo l’Associazione “Salvamamme” e in che modo si prodiga per aiutare le famiglie più bisognose anche attraverso i suoi innumerevoli progetti, dalla BoutiqueBebè alla Valigia di Salvataggio per le donne vittime di stalking e violenza.

mamma e figlioDecidere di mettere al mondo un figlio implica una serie di conseguenze che, purtroppo, in determinate circostanze fanno desistere dal creare una famiglia. Fortunatamente esistono persone che hanno fatto della solidarietà una ragione di vita! E’ il caso dell’associazione no profit di cui vi parliamo oggi: Salvamamme“.

Chi sono

L’Associazione Salvabebè-Salvamamme, nasce nel 1992 per favorire ed agevolare l’accesso al parto “in anonimato”, consentendo così alle donne di poter far nascere i neonati in ospedale senza obbligo di rilasciare le proprie generalità. Successivamente le mamme hanno iniziato a chiedere assistenza per poter tenere con loro i figli, e quindi l’associazione ha iniziato a seguire tali mamme, intervenendo in caso di condizioni estreme di povertà, emarginazione e disagio psicologico. Quindi da piu’ di 20 anni si occupa di aiutare quelle famiglie che versano in condizioni di disagio, supportando moralmente e materialmente le persone in crisi, accompagnandole dagli ultimi tempi della gravidanza e sostenendole nei momenti difficili. Molto spesso le mamme aiutate diventano poi, a loro volta, volontarie dell’associazione.

Mission

Oltre ad aiutare materialmente coloro che ne fanno espressa richiesta, SalvabebèSalvamamme favorisce anche la conoscenza di tutto quello che riguarda la salute e la crescita dei bambini alle famiglie. E’ solidarietà allo stato puro!

Cosa fanno

Forse è più facile chiedersi cosa non fanno:

  • è presente in alcuni Ospedali del Lazio, primo tra tutti il S.Camillo, con lo “sportello amico” dove chiunque può recarsi
  • collabora con le università dove è d’ausilio nei tirocini e nelle tesi
  • organizza convegni nei quali migliaia di mamme condividono le proprie esperienze
  • affianca le famiglie nella crescita dei propri figli aiutandoli ad affrontare vaccinazioni, nutrizione, allattamento al seno
  • tiene dei corsi per la disostruzione delle prime vie aeree e sul primo soccorso in collaborazione con la C.R.I. (Croce Rossa Italiana)

Ma vediamo nel dettaglio alcuni importanti progetti che porta avanti.

Parto in anonimato

Salvamamme nata proprio per fronteggiare l’infanticidio, ha attivato presso il Reparto di Neonatologia del Policlinico Umberto I di Roma il numero verde 800283110. , per segnalare, anche da parte delle madri stesse, la presenza di un neonato abbandonato, permettendo così a una squadra di pronto soccorso di intervenire. Inoltre fornisce altri 2 numeri per chiedere aiuto:

  • 0635404351 da chiamare dalla 10.00 alle 18.00
  • 336321775 da chiamare anche di notte

Progetto Boutique Bebè

L’associazione Salvamamme, in collaborazione con la Regione Lazio, l’Anci donna Lazio, i servizi sociali territoriali, le associazioni e le parrocchie, ha dato vita a un progetto unico a favore dei bambini e delle famiglie, creando la Boutique Bebè. Tale progetto, presente sull’intero territorio della Regione Lazio grazie anche al servizio CamperBebè, distribuisce capi di abbigliamento (nuovi o comunque in perfetto stato) ai bambini fin dalla nascita e fornisce alle famiglie anche tutto ciò di cui hanno bisogno:

  • passeggino,
  • carrozzina,
  • lettino,
  • prodotti per l’igiene,
  • pannolini
  • tutto ciò di cui si necessità durante la crescita dello stesso bambino.

Settimanalmente avviene anche la distribuzione dei “primi corredini” a tutte le mamme che sono giunte alla scadenza della gravidanza.

Il servizio raggiunge ben 8000 bambini e la sede è a Roma.

Centro Nutrizionale del Bambino

Salvamamme assieme alla Croce Rossa, gestisce per il Comune di Roma un Centro che promuove la formazione delle donne  attraverso corsi organizzati settimanalmente che vertono sui temi di maggiore interesse e importanza:

  • allattamento al seno, garanzia di perfetta alimentazione e salute per il neonato
  • alimentazione in gravidanza e durante l’allattamento
  • svezzamento del bambino,
  • igiene in gravidanza
  • prevenzione delle malattie e degli incidenti domestici, ecc.

Inoltre, in situazioni di comprovato e certificato disagio socioeconomico, il Centro distribuisce anche latte artificiale, cibi per lo svezzamento, integratori per le mamme che allattano e cibi speciali per prematuri o bimbi malati.

Per questo progetto oltre 3000 i bambini aiutati.

Salvamamme Passerotti

Tale servizio, nato su richiesta del reparto di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale dell’Azienda Ospedaliera San Camillo – Forlanini, mira ad affiancare nuclei familiari in condizioni di disagio psico-sociale-sanitario, ad esempio con bambini malati (principalmente prematuri).

Salvamamme fornisce:

  • supporto emotivo
  • informazioni di carattere sociale per garantire le cure al bambino anche dopo le dimissioni dall’ospedale
  • generi di prima necessità per i minori.

Al momento i bambini raggiunti e aiutati sono 259.

Birthday Centre

Grazie al sostegno della Fondazione Vodafone, l’associazione Salvamamme riesce anche a garantire ai bambini seguiti la possibilità di festeggiare il compleanno in casa famiglia, ospedale o in un centro apposito, rallegrato anche dalla presenza di animatori esperti. A volte organizza anche feste di “non compleanno” per bambini malati oncologici.

I bambini che ad oggi ne hanno beneficiato sono oltre 1000.

La valigia di salvataggio

L’associazione Salvamme ha pensato anche alle donne vittime di violenza e stalking, che spesso fuggono di casa senza portarsi dietro nulla, se non la loro paura e disperazione. A queste donne viene fornito un trolley con un vero e proprio kit di emergenza:

  • 2 cambi di abiti, uno casual e uno piu’ formale
  • pigiama e abbigliamento intimo
  • occorrente per l’igiene
  • una nuova sim per il telefono
  • un rifugio provvisorio per le prime 120 ore
  • consigli legali e supporto psicologico gratuiti.

Oltre a questi, altri e tanti i servizi offerti, dal fornire il corredino per i bimbi che non ce l’hanno fatta nella fase perinatale, e ai piccoli gettati nei cassonetti che da sempre Salvamamme onora con commoventi cerimonie all’inviare pacchi in tutta Italia a famiglie bisognose con bambini. Inoltre Salvamamme è attivo anche in altri Paesi come la Romania e Ecuador.

Come utilizzano i fondi raccolti

Con le donazioni raccolte Salvamamme ha preso sotto le proprie ali protettive oltre 7000 mamme e i rispettivi figli, aiutandoli a crescere senza traumi e difficoltà.

Come puoi sostenerla

Chiaramente l’Associazione Salvamamme ha bisogno di fondi per poter garantire il suo impegno, ecco alcuni modi attraverso i quali possiamo dare il nostro contributo

  • Donazione spontanea facendo un bonifico a
    Associazione I Diritti Civili nel 2000
    Salvabebè/Salvamamme
    IBAN: IT65 S030 6905 0710 0000 0223 245
  • 5×1000
    Nella dichiarazione dei redditi alla voce 5×1000 inserire il Codice Fiscale 97550550582

Oltre a donare, però è possibile anche fornire loro abbigliamento, articoli per bambini e tutto ciò che può servire a famiglia con figli. Quello che per noi può risultare superfluo, per molti rappresenta l’essenziale!

Contatti:

  • Family Support Centre con Croce Rossa Italiana
    Via Ramazzini, 15 – Roma
    Tel. 06.35404351
  • Boutique Bebé
    Via Ramazzini, 15 – Roma
    Punto di Raccolta e Magazzino
    Tel. 0635403823 Fax 06.35451698
  • Salvamamme Passerotti
    San Camillo (ex casetta delle suore)
    Circonvallazione Gianicolense, 87
    Tel. 06.58704684 – 392.9624496
  • Centro Nutrizionale del Bambino
    Via degli Olimpionici, 19
    Tel. 06.89766310

Puoi seguirli anche su:

Cos’altro aggiungere? Grazie di esserci Salvamamme!

Firma: Francesca Nicoletti

Notizie Correlate

Commenta