Shane ha vissuto solo 4 ore, una vita breve ma piena d’amore!

Shane muore poche ore dopo essere venuto alla luce, ma i genitori “realizzano” tutti i suoi desideri facendogli sentire tutto il loro amore.

la famiglia di Shane

Vi abbiamo già raccontato la storia di questi due genitori, una coppia che ha scelto di far viver il più possibile il loro bambino, destinato ad una breve esistenza.  Ebbene, Shane è nato e la sua storia sta facendo davvero il giro del web. La sua vita ha coinvolto e commosso con l’intensità che solo l’amore infinito di un genitore per un figlio può far provare.

E’ nato con una anencefalia, una malformazione congenita grave che si può riscontrare durante il primo mese di gravidanza e dove il nascituro appare privo totalmente o parzialmente della volta cranica e dell’encefalo. La sua è stata una vita molto breve, il piccolo Shane ha lasciato questo mondo solo quattro ore dopo essere venuto alla luce.

Shane, solo 4 ore di vita ma i genitori realizzano “tutti i suoi desideri”

shane


 

Muore  solo poche ore dopo essere venuto alla luce, e si addormenta tra le braccia di chi dal primo momento lo amato ed ha voluto in qualche modo fargli vivere ugualmente la bellezza di quella vita che purtroppo la natura gli ha negato.

Jenna Gassew e Dan Haley, i suoi genitori appena ventenni, subito dopo aver scoperto della tanto attesa gravidanza, a sole 13 settimane ricevono la terribile notizia: Shane è gravemente malato e certamente non sopravviverà a lungo. Un dolore struggente al quale i giovani Jenna e Dan non vogliono piegarsi e che decidono di trasformare in ricordo.

Cominciano così a dare al loro piccolo Shane la possibilità di vivere le esperienze di tutti gli altri bambini dal grembo materno. Jenna e Dan iniziano a viaggiare e fare in “tre” tutte le esperienze che i bambini più fortunati hanno normalmente la possibilità vivere. Un cammino insieme al loro figlio in grembo. Vanno a visitare New York, vanno a trovare la famiglia lontana, comprano le zucche di Hallowen. Portano Shane al mare ed a visitare un acquario, festeggiano la loro prima festa della mamma insieme.

Un concentrato di momenti indimenticabili, di prime volte che purtroppo saranno anche ultime ma che arricchiranno comunque la loro vita ed il cuore.

Gli scatti di Jenna, Dane e Shane dalla pancia di mamma, sono stati pubblicati sulla pagina Facebook “Prayers for Shane” – “Preghiere per Shane”. Oltre 900mila persone si sono aggiunte al gruppo ed hanno seguito la commovente storia questi neo genitori e del loro bambino. Il loro racconto inoltre, ha contribuito a far conoscere questa malformazione rara, che colpisce 1 bambino su 100mila.

shane2


 

Shane, come era stato previsto, se ne è andato poche ore aver lasciato il grembo materno, dopo essere stato battezzato. Una vita breve ma intensa per lui e che tra le braccia di mamma e papà ha sicuramente conosciuto tutto l’amore del mondo.

Papà Dan ha salutato Shane sulla pagina facebook con questo post, ed è con queste righe che riempiono così il cuore che anche noi gli mandiamo un bacio: “Ha vissuto tutta la sua vita tra le braccia delle persone che lo hanno amato, e non credo si possa avere una vita più bella“.

Care Unimamme, se è vero che la vita comincia in utero, questo bimbo non ha vissuto solo 4 ore, ma diversi mesi? Pensate anche voi che sia così?

shane1

 

(Fonte: Facebook)

Firma: Manuela Leone

Notizie Correlate

Commenta