Sonno dei bambini da 0 a 5 anni: 10 consigli per i genitori da un esperto

Il dottor Karp fornisce 10 consigli per aiutare i bambini a dormire meglio e più a lungo.

sonno dei bambini

Unimamme, quando si hanno bambini piccoli il sonno diventa davvero prezioso.

sonno dei bambini: 10 consigli

Il dottor Harvey Karp, autore di The Happiest Baby Guide to Great Sleep: Simple Solution For Kids from Birth to 5 years (Il bambino felice, la guida a un grande sollo: una semplice soluzione er bambini dalla nascita a 5 anni), ha deciso di condividere alcuni preziosi consigli.

Quando cominciare l’allenamento al sonno

Secondo il dottor Karp i genitori possono iniziare a introdurre indizi per il sonno già dalla prima notte. “Tutti i diranno che potete iniziare l’allenamento al sonno a 3-4 mesi e che non possono imparare prima, ma come fanno a imparare le cattive abitudini al sonno? Perché non possono imparare quelle buone? Mi pare chiaramente sbagliato, ma sembra che le persone continuino a fare la stessa cosa”.

Fasciare è la chiave

Per Karp fasciare i bimbi è la chiave per farli dormire. “Fasciare i piccoli aiuta i bambini a dormire meglio, specialmente quando dormono sulla schiena.  A loro non piace dormire sulla schiena perché sentono di cadere, si sentono insicuri. Quindi fasciarli, usare il rumore bianco, aiutarli a sentirsi piu sicuri, non coglierli di sorpresa svegliandoli li aiuta a dormire meglio.”

In realtà questo è una teoria contestata. Alcuni studi hanno dimostrato che anche se i bambini non vengono fasciati e il lenzuolo finisce sul loro volto, se c’è la luce, un sottile lenzuolo per fasciarli, non c’è pericolo per loro.

C’è rischio se si tratta di un piumino, o qualcosa di più spesso o pesante. Fasciare i bimbi viene raccomandato dall International Hip Dysplasia Institute.

Usate il giusto tipo di rumore bianco

Nel grembo materno i bambini hanno un rumore bianco che è più forte di un aspirapolvere 24 ore su 7 giorni. Quindi per loro, stare in una stanza completamente silenziosa è strano. “

Karp sottolinea che esistono due tipi di rumore bianco:

  • basso: il brontolio di un’auto, il treno o un’aereo, questi possono calmare e cullare i bimbi
  • a toni alti: ottimi per attirare l’attenzione dei piccoli

Il suono nell’utero è molto basso perché i bambini si trovano sott’acqua e l’acqua filtra i suoni alti. La maggior parte delle macchine e delle App ha suoni sbagliati, hanno una sorta di shhhh che è irritante per i genitori e non è utile ai bimbi. Suoni bassi, come il suono della pioggia sul tetto, vanno bene e incoraggiano il sonno dei piccoli. Questo aiuta i bimbi a dormire nel quarto trimestre (i primi 3 mesi).”

Il rumore bianco aiuterà i piccoli a rimettersi a dormire se si segliano nel cuore della notte. “Se a 4 mesi smettete di fasciarli e i bambini si lamentano, si svegliano di notte, se si trovano in una stanza completamente silenziosa vi svegliano. Non dovete allenarli a dormire se li avete abituati a questi segnali prima:fasciarli e il rumore bianco. Quando svezzate il fatto di fasciarli e il vostro bimbo di 4 anni si sveglia nel cuore della notte, loro ascoltano il suono rrrrrrrrr e pensano “va tutto bene, posso tornare a dormire. Se si svegliano in una stanza tranquilla, strillano cercando la mamma, perché era lei ad essere con loro quando si addormentavano”.

Alla fine smetterete col rumore bianco

“Si tratta di una vostra scelta per il primo anno. I genitori chiedono sempre, ne diventano dipendenti o rimangono bloccati? La risposta alla 1 è no. Ne sono dipendenti quando nascono, quindi passare dal sentire il rumore bianco tutti i giorni a tutte le ore al niente è troppo drastico per un bambino. La risposta alla 2° è sì, potete svezzarli. La bellezza del rumore bianco e quella del fasciarli è che potete svezzarli a piccoli passi. Se volete svezzare il suono dovete abbassarlo gradualmente e in una settimana o due scomparirà. Dormire con il vostro bambino o allattarlo fino a farlo dormire, è tutto o niente. Mi sembra più difficili svezzarli da questo. I segnali per dormire non sono una cosa cattiva.”

Svegliate il vostro bambino mentre lei si sta addormentando

Quando avete un bambino piccolo va bene cullarlo e allattarlo fino ad addormentarsi, non si può impedire che si addormentino mentre li allattate. A ogni modo ne diventaranno dipendenti. Dovete sfamare il bambino, fasciarlo, accendere il rumore bianco e cullarlo fino ad addormetarsi. Sono assonnati, sono come ubriachi per il latte. Sono fasciati, hanno il rumore bianco, sono propensi ad addormentarsi in 10 secondi. O al limite muovete un po’ la culla per farli addormentare. In 10 secondi impareranno come riaddormentarsi nel mezzo della notte senza il vostro aiuto. Potete allenare un bambino alle cattive abitudini nelle prime settimane, ma potete anche iniziare ad allenarli alle giuste abitudini nelle prime settimane”.

Allenamento quando c’è un fratello maggiore in casa

Alcuni genitori diventano lassisti quando devono allenare il secondo figlio o il terzo o quarto. In generale hanno paura di svegliare l’altro bimbo. Per Karp non dovete preoccuparvi, fasciandoli e usando il rumore bianco fin dall’inizio i bimbi non dovrebbero fare molto rumore.

“Se avete un bimbo di 5 mesi che non vuole saperne di dormire usate il rumore bianco. Dategli 5 notti e vedete se funziona. Il 70% delle volte potete rimediare al problema del sonno usando il rumore bianco. Se siete determinati lascerete piangere il bimbo, con il vostro figlio maggiore, usate il rumore bianco nella stanza”.

Cereali e rumore bianco non aiutano a dormire di più

I cereali al riso non aiutano il bimbo a dormire di più. “Quando lo guardate, perché dovrebbe aiutare? Perché dargli 28 grammi di latte che sono molti grassi e proteine non dovrebbe aiutarli a dormire, ma dargli due cucchiaini da thé di amido di riso dovrebbe aiutarli a dormire? Non è cemento a presa rapida. Passa attraverso di loro velocemente”.

Non strutturate la vostra giornata intorno ai riposini dei bambini

Non pensate che un riposino nel passeggino sia una brutta cosa. “A tutti piace il suono ritmico dell’Oceano quindi se riposate in una stanza tranquilla nel vostro appartamento, mancate la componente ritmica che vi permette di migliorare, di avere un sonno più profondo. Tanti bambini dormono meglio quando sono nel passeggino, in un seggiolino per auto, uno strumento per trasportarli, è controintuitivo”.

Per quanto riguarda la programmazione delle cose da fare Karp incoraggia le mamme a fare ciò che devono “Non strutturate la vostra giornata intorno al riposino dei bimbi, dategli un ambiente che li incoraggi a dormire. Alcune persone che devono stare fuori coi bimbi usano il passeggino e l’iPhone con il rumore bianco. Alcuni genitori usano il rumore dello spazzolino elettrico e lo mettono nel passeggino”.

Quando un bambino ha problemi di sonno

Per 5-6 giorni usate la tecnica “Allungare la pazienza” che insegna ai bambini ad essere più pazienti.

La tecnica insegna che quando i bambini vogliono qualcosa voi gliela date e, all’ultimo minuto fate finta di essere distratti facendoli attendere. Ogni bimbo attenderà 5 secondi. Una volta che avranno imparato ad attendere 5 secondi, aumentate a 10, 20, 30 secondi. Fate pratica 5 volte al giorno con i bambini. In pratica starete riscrivendo la parte del cervello che riguarda la pazienza. In quella settimana cominciate a usare il rumore bianco ogni notte e ora al momento di dormire. Date anche la bambino un orsacchiotto o un lenzuolo.

Quando vi chiameranno alle 3 del mattino e dopo esservi assicurati che non siano malati, accendete il rumore bianco, dategli l’orsacchiotto, cantate per loro, cullateli, e dopo 10, 20 secondi esclamate “Oh aspetta un momento devo vedere papà” quindi uscite dalla stanza pe 10 secondi, poi tornate, ripetete la routine e poi ripetete per 10 secondi, poi ancora per 20, poi per un minuto. Dopo 2 o 3 notti si addormenteranno mentre vi attendono.

Quando tutto il resto fallisce

Se i metodi citati non funzionano, secondo Karp i piccoli hanno bisogno di dormire reclinati in un porta bimbi che funziona a velocità elevata.

Unimamme, cosa ne pensate di questi suggerimenti raccolti da PopSugar?

Noi vi lasciamo con una culla che potrebbe aiutare i vostri bimbi a dormire.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta