Nato prematuro a 25 settimane, viene ripreso dal padre per 1 anno (FOTO&VIDEO)

Il padre di un bambino nato con 15 settimane di anticipo documenta in un video il percorso affrontato da suo figlio e dalla sua famiglia nei 107 giorni trascorsi in ospedale.

Quando lo ha preso in braccio per la prima volta, attaccato com’era ad una macchina dalla quale dipendeva interamente la sua vita, Lyndsey Scot vedeva lontanissimo il felice epilogo mostrato alla fine del video girato da suo marito, il fotografo e regista Benjamin Scot.

Deve esserci una parte assolutamente fredda e razionale in un artista come lui, tale da permettergli di tenere in mano una videocamera con cui documentare momenti critici e delicati come quelli in cui il piccolo Ward Miles era sospeso tra la vita e la morte.

Certo l’intenzione era semplicemente quella di regalare alla sua famiglia il ricordo del primo abbraccio madre-figlio, ricordo che è diventato un vero e proprio documentario, pubblicato per testimoniare il felice epilogo della storia, così da incoraggiare chi dovesse trovarsi nelle stesse critiche condizioni.

Benjamin Scot ha avuto la capacità di documentare e racchiudere in un video di sei minuti il primo anno di vita di suo figlio Ward Miles, nato in Ohio con quindici settimane di anticipo, donando poi queste intense e toccanti immagini alla moglie Lyndsey nel giorno del suo compleanno.

Sei minuti in cui sono racchiusi i 107 giorni passati dal bambino in ospedale insieme alle speranze, le paure, le gioie e i dolori dei genitori, che come lui hanno affrontato una lotta senza quartiere per portarlo finalmente a casa.

Sei minuti in cui è documentata la gioia del rientro a casa, il tanto agognato sogno, diventato realtà, di una vita normale con il proprio bambino, che finalmente si dedica alle attività più amate da tutti i piccoli vivaci e in salute.

Come impiastricciarsi le mani con un goloso pezzo di torta!

La colonna sonora di questi ricordi è il brano ‘Happiness’ (Felicità) dei The Fray.

Curiosi? Ecco il bellissimo video… enjoy!

Firma: Paola Giglio

Notizie Correlate

Commenta