Una scuola materna dove insegnare ai bambini a diventare “piccoli” agricoltori

Un progetto italiano per insegnare ai bambini come coltivare e raccogliere il proprio cibo, come interagire con gli animali e conoscere le energie rinnovabili.

progetto scuolaSolo poco tempo fa vi parlavamo di come le nuove generazioni stiano crescendo lontane dalla natura, senza alcun contatto con essa, per questo motivo accogliamo con gioia un nuovo progetto che mira ad avvicinare i piccoli all’ambiente.

Bambini e natura: l’incredibile progetto di una scuola materna fattoria

Anche i bambini che crescono in città possiedono una spiccata curiosità verso il mondo naturale, questo aspetto dovrebbe essere “coltivato” e stimolato attraverso l’educazione dei piccoli.

Per questo motivo, come riportato su Aut Aut Edoardo Capuzzo Dolcetta, Gabriele Capobianco, Davide Troiani e Jonathan Lazar, partecipando al concorso AWR International Ideas Competition hanno pensato a una “Nursery Fields Forever”  per coniugare agricoltura e istruzione materna. E hanno vinto.

Secondo il progetto si potrà insegnare ai bambini come coltivare e raccogliere il proprio cibo, come interagire con gli animali e conoscere le energie rinnovabili.

CONCETTO

progetto

In questa immagine la scuola materna come un catalizzatore capace di combinare insieme:

  • gioco
  • natura
  • tecnica

basati su un percorso didattico che fondato su:

  • l’apprendimento dalla natura
  • l’apprendimento dalla tecnica
  • l’apprendimento dalla pratica

COME IMPARARE

diagram_02-1024x761

Lo sviluppo cognitivo, emotivo, sociale e fisico dei bambini può venire incoraggiato grazie all’interazione con piante e animali. Inoltre i bambini sono più inclini a interagire con gli altri quando condividono un compito. Questo è ancora più lampante quando c’è un terzo componente, come una pianta o un animale che si appoggia a loro per svolgere il compito.

L’addomesticazione può essere un ponte tra un bimbo meno estroverso e altri compagni di gioco. Inoltre questo stimola lo sviluppo di autostima e il senso di responsabilità.

piantina

La definizione spaziale della scuola materna stabilisce una integrazione tra ambienti scolastici tradizionali e spazi didattici sperimentali che mescolino didattica e agricoltura. La giornata e la routine stagionale dei gruppi di bimbi da 2 a 5 anni si compie piano piano, secondo i cicli naturali.

render_interior-1024x980

I bambini imparano dagli insegnanti e assimilano attraverso la pratica come addomesticare gli animali e curare le piante. Contemporaneamente stabiliscono una relazione di rispetto con la natura, la comunità e i luoghi in cui si svolge la loro vita.

Approcci organici, biodinamici e permaculturali sono da preferire nella produzione etica mentre la didattica permea la routine dei piccoli fattori.

AXO-SEZIONE-LNS_piccolino-1024x732

Anche in forma passiva i bambini beneficiano dal fatto di vivere in un simile ambiente. Diversi studi testimoniano che vivere a contatto con alcuni animali, come gli asini promuove il rilassamento e la curiosità dei bambini.

La vicinanza degli animali rinforza il loro sistema immunitario ancora in via di sviluppo e li aiuta a sconfiggere gli assalti di allergeni e virus.

I bambini non dovrebbero solo essere cresciuti in una fattoria, ma dovrebbero avere la possibilità di far crescere e costruire loro stessi. Questa abilità andata perduta dovrebbe essere riscoperta attraverso approcci tradizionali/spazi e nuovi approcci ibridi.

E voi unimamme, mandereste i vostri figli in una scuola del genere?

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta