Volete bucare le orecchie alle vostre bambine? Le raccomandazioni dei pediatri

Quando si decide di praticare i buchi alle orecchie ai bambini molto piccoli, ci sono un sacco di fattori in gioco. Culturali e norme sociali, il pericolo di un’infezione, se o meno i vostri figli vogliono questo tipo di cambiamento nel corpo: tutti fattori che dovrebbero far propendere per una scelta piuttosto che un’altra. Fortunatamente, l’ American Academy of Pediatrics (AAP) ha stilato delle nuove linee guida che possono aiutare a capire se i bambini sono pronti. Questo report, che si focalizza soprattutto con i tatuaggi e i piercing nei teenager e nei giovani adulti, pone attenzione anche sui genitori. Vediamo nello specifico.

Come comportarsi se si vuole fare i buchi alle orecchie dei bambini 

Per esempio ll’Associazione Americana dei Pediatri  raccomanda che gli adolescenti che vogliono un tatuaggio o un piercing porti anche i suoi genitori o un altro responsabile, si legge su Npr. Se un bambino vuole i buchi alle orecchie, non ha altra scelta che chiedere per un permesso (e questo potrebbe essere un’opportunità per avere un bel dialogo tra bambini e genitori).

In un pezzo sul The New York Times, il pediatra  Perri Klaus ha scritto che l’idea di fare un piercing o un tatuaggio può infatti diventare “un’arena per discutere la natura di decisioni permanenti, come l’autonomia sul proprio corpo e la salute“.

Ma come comportarsi quando i genitori vogliono bucare le orecchie dei loro figli prima che diventino consenzienti, a volte addirittura alcuni giorni o settimane dopo la nascita? L’AAP raccomanda prima di tutto che i bambini siano grandi abbastanza per potersi prendere cura dei propri piercing autonomamente, altrimenti si creano maggiori rischi. Se i genitori decidono di andare per la propria strada, le nuove raccomandazioni prevedono che i dottori informino i genitori che c’è la possibilità che i bambini possono ingerire e ingoiare alcune parti dell’orecchino. Inoltre, bisogna sempre assicurarsi che gli orecchini abbiano la chiusura il più sicura possibile.

Negli Stati Uniti, le ragazze che si forano le orecchie sono bambine, ma non sempre. Per esempio le mamme latino americane, quasi sempre portano le loro figlie a bucarsi le orecchie e si tratta di una tradizione culturale. 

L’AAP raccomanda che:

  • il posto dove si faccia il buco alle orecchie sia sicuro e che segua ogni procedura in maniera professionale con strumenti sterili
  • venga fornito un foglio con le istruzioni dettagliate su ciò che bisogna fare a casa per evitare infezioni

I bambini che hanno i buchi alle orecchie possono avere più infezioni se se le toccano molto; i genitori dovrebbero prevenire questo:

  • pulendo l’area diverse volte al giorno con l’acqua ossigenata
  • è una buona idea inoltre assicurarsi che tutte le parti degli orecchini che i bambini possono toccare siano d’oro 24 carati. Se i materiali sono più scadenti, possono causare un eritema. 

E voi unimamme cosa ne pensate? Avete fatto fare i buchi alle orecchie ai vostri figli?

Intanto vi lasciamo con il post che parla di una mamma che viene accusata di abusi per aver messo gli orecchini alla figlia di 4 mesi.