Bambini disabili: una scuola di surf tutta per loro (FOTO & VIDEO)

Surf per bambini disabili in Australia (http://disabledsurfers.org)

Una scuola di surf per bambini disabili è la bellissima iniziativa che viene dall’Australia. Ecco di cosa si tratta.

Bambini disabili e surf: per loro una scuola in Australia

Non c’è gioia più grande di quella di rendere felice un bambino disabile. È quello che devono aver pensato alcuni surfer australiani quando hanno deciso di aprire una scuola di surf dedicata proprio ai bambini disabili con corsi speciali e soprattutto tanto divertimento.

È questo lo scopo della scuola: far trascorrere ai bambini delle ore spensierate, divertendosi con l’acqua. In Australia il surf è lo sport nazionale, solo qui poteva nascere questa straordinaria iniziativa.

Per consentire ai bambini disabili, e non solo a loro, di praticare surf è stata costituita la Disabled Surfers Association of Australia (DSAA), Associazione dei surfer disabili d’Australia. Si tratta di un ente benefico nato inizialmente per assistere i surfisti che avevano avuto incidenti invalidanti. La sua azione, però, si è presto estesa a tutte le categorie di disabili, con particolare attenzione ai bambini. E ora punta ad estendersi al resto del mondo.

Surf per bambini disabili in Australia (http://disabledsurfers.org)

La Disabled Surfers Association è stata fondata nel 1986 da Gary Blaschke dopo un incidente motociclistico in cui aveva subito una grave lesione al ginocchio che aveva comportato una lunga e difficile riabilitazione. La sua situazione gli aveva mostrato un vuoto che aveva bisogno di essere colmato: molti surfisti con disabilità erano lasciai soli senza nessuno che li aiutasse a tornare in acqua. Molti di loro, poi, soffrivano di alcune forme di disabilità non riconosciute pubblicamente come tali.

In questi anni l’associazione ha dato assistenza e aiuto a molti surfisti affetti da asma, con lesioni ai legamenti e anche a paraplegici. Oltre ad un aiuto pratico per i loro problemi di salute e di riabilitazione, gli iscritti alla Disabled Surfers Association hanno trovato sostegno morale e amicizia, che hanno risvegliato in loro il desiderio di tornare in acqua, a fare surf.

Grazie alla visione di Gary, l’associazione ha esteso il suo campo di azione a tutte le forme di disabilità e oggi svolge un importante ruolo per i bambini. La Disabled Surfers Association of Australia è un’organizzazione che si regge esclusivamente sul lavoro volontario dei suoi componenti e ha come obiettivo quello di dare la gioia di praticare surf alle persone con disabilità e farle divertire con l’acqua.

L’Associazione mette in atto le migliori pratiche a livello mondiale per il surf dedicato ai disabili. La DSAA ha diverse sedi in tutte le regioni australiane e anche in Nuova Zelanda. I corsi e le attività in acqua si svolgono sotto la supervisione di personale qualificato e addestrato, per garantire la sicurezza dei partecipanti.

L’obiettivo della scuola di surf e delle attività dedicate ai bambini disabili in Australia è quello di farli divertire e far nascere nuove amicizie.

Che ne pensate unimamme di questa iniziativa? La vorreste anche in Italia?

Vi ricordiamo il nostro articolo: Il primo parco acquatico accessibile ai bambini con disabilità è realtà

VIDEO: i bambini disabili fanno surf in Australia