Milano: bambina di 2 anni in coma, aveva ingerito droga

bambina drogataUna bambina di 2 anni in coma: trovate tracce di droga nell’organismo.

Il 22 dicembre scorso una bimba di 2 anni che vive in provincia di Milano è svenuta all’improvviso ed è poi entrata in coma. I genitori hanno chiamato subito il 118 e la piccina è stata trasportata in tutta fretta prima all’Humanitas di Rozzano che però non ha il reparto pediatria e poi a Pavia.

Lì, presso l’ospedale San Matteo, si è scoperto che la piccolina aveva tracce di hashish, marijuana e cocaina nel sangue e nelle urine.

Dopo le cure necessarie la bambina si è ripresa ed è stata dimessa. I suoi genitori, lui un venditore ambulante di trent’anni, lei una mamma un po’ più giovane, hanno promesso che avrebbero riportato la figlia per un controllo e così è stato.

Nel frattempo si sono attivati polizia e Tribunale dei minori di Milano che hanno affidato la bimba al reparto pediatrico del San Matteo dove si trova la minore insieme alla mamma.

Ora ai genitori è stata tolta d’urgenza la patria potestà e, contemporaneamente, è stata aperta un’inchiesta per capire come possa essere entrata in contatto della droga.

Il legale della famiglia, Antonio Savio, chiederà però che la bimba venga affidata agli zii che vivono a Brescia.

Unimamme, per fortuna questa bambina adesso si trova al sicuro, voi cosa ne pensate di quanto accaduto e riportato su Ansa?

Noi vi lasciamo con la vicenda di una bimba venduta dai genitori in cambio di droga.