Il primo giorno di scuola in Yemen: l’immagine che ci fa vergognare – FOTO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:51
fonte: Ahmad Al-Basha/AFP

In Yemen i bambini fanno lezione in un edificio bombardato.

Quella in Yemen è una guerra che continua a passare in sordina, come tanti altri conflitti in cui muoiono innocenti che non fanno notizia.

Bambini in Yemen: la foto che sconvolge

Si tratta di un conflitto iniziato nel 2015 e che ha già causato decine di migliaia di morti. Oltre alla vittime delle armi ci sono quelle causate da scarsità di cibo e medicine. E i più deboli, ovviamente, sono i bambini, di cui vi è una strage.

Ora che i nostri bambini, che crescono al sicuro nel ricco Occidente, si accingono a riprendere l’anno scolastico e, in alcuni casi l’hanno già fatto, un’immagine scattata dal fotografo Ahmad Al-basha, ci mostra la realtà dei piccoli yemeniti che vanno a scuola in un edificio distrutto dalla guerra.

fonte: Ahmad Al-Basha/AFP

I bambini sono seduti su quanto rimane del pavimento della classe improvvisatA in un edificio sventrato dai bombardamenti a cui sono sopravvissute solo poche pareti. Davanti a una di esse, miracolosamente ancora in piedi e a un pubblico di 20 bambini, un uomo, un insegnante cerca di fare lezione.

Questo è il primo giorno di scuola dei bambini di Taez, terza città dello Yemen. Prima della guerra il vecchio mercato di Taez era affollato e pieno di artigianato, dopo 5 anni di conflitto si trovano solo proiettili e pistole.

fonte: Ahmad Al-Basha/AFP

Secondo Save the Children quella in Yemen è la peggior crisi umanitaria del mondo.

LEGGI ANCHE > IN YEMEN 85 MILA BAMBINI MORTI PER FAME E MALATTIA, LA DENUNCIA DI SAVE THE CHILDREN

“I responsabili dell’uccisione, del ferimento e di altre gravi violazioni contro migliaia di bambini dello Yemen continuano a non pagare per i crimini commessi», ha dichiarato Tamer Kirolos, direttore diSave the Children in Yemen. “Non possiamo più accettare tutto questo. Così come non possiamo più accettare che in Yemen la fame venga utilizzata come vera e propria arma di guerra, come rileva il rapporto, con conseguenze su migliaia di bambini che soffrono di gravi forme di malnutrizione. Perché i bambini, in Yemen, non muoiono soltanto a causa delle bombe e delle armi, ma vengono soffocati silenziosamente perché viene negato loro il cibo».

Di recente, un rapporto presentato a Ginevra ha denunciato crimini di guerra, presentando gravi accuse di stupro e violenze di genere commessi da entrambe le parti in lotta.

In questi anni gli autori di questi e altri orribili crimini sono rimasti impuniti.

Cinque anni dopo l’inizio del conflitto, le violazioni contro i civili yemeniti continuano senza sosta, con totale disprezzo per la difficile situazione della popolazioni”, aggiunge Kamel Jendoubi, alla guida del gruppo di esperti sullo Yemen.

Il prossimo 11 settembre è in previsione una riunione sullo Yemen da parte delle Nazioni Unite e lì si solleciteranno i membri per rinnovare il mandato del gruppo di esperti. Si tratta di un aspetto importante per identificare le responsabilità verso i bambini, primissime vittime della guerra.

Unimamme, cosa ne pensate di questi scatti e della profonda ingiustizia e indifferenza che denunciano?