Insegnante resuscita dopo 6 ore di arresto cardiaco: al limite tra scienza e miracolo | FOTO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:31

La straordinaria storia di un’insegnante resuscitata dopo 6 ore di arresto cardiaco. La donna ha smesso di vivere per poi tornare miracolosamente in vita.donna resuscita dopo arresto cardiaco

La protagonista di questa storia, Audry Mash, è una donna inglese che però vive a Barcellona. Nella vita è un’insegnante ed era in escursione sui Pireni con il marito. Entrambi sono scalatori appassionati delle escursioni in montagna ed erano impegnati in una scalata. Subito dopo aver lasciato il rifugio si sono persi e la donna ha iniziato a stare male ed ad avere tutti i sintomi della ipotermia: la perdita della parola, della vista, della capacità di muoversi e infine la perdita di conoscenza. A quel punto il marito ha chiamato degli amici che hanno allertato i soccorsi ed all’arrivo dei medici la sua temperatura era di 18 gradi ed il cuore aveva smesso di battere.

E’ stata dunque trasportata in ospedale e dopo sei ore il cuore ha ripreso a funzionare. Il cuore ha ripreso a funzionare dopo che i medici erano riusciti a riportare la temperatura corporea della a 30 gradi e grazie ad un defibrillatore è avvenuto il miracolo. La donna è praticamente resuscitata dopo 6 ore di arresto cardiaco grazie anche a una tecnica che supporta le funzioni vitali tramite circolazione extracorporea,  l’ECMO, ossigenazione extracorporea a membrana, e che agisce su temperatura corporea e ossigezione del sangue lasciando a riposo cuore e polmoni.

LEGGI ANCHE -> BAMBINA DI UNA ANNO SALVATA DALLA GUARDIA COSTIERA : E’ UN MIRACOLO

Cosa ha scongiurato la morte di questa donna, il limite tra scienza e miracolo

Un caso rarissimo secondo i medici dovuto alle basse temperature, una sorta di ibernazione, ed  affermano: “a temperature normali avremmo certificato la morte“. L’ipotermia ha protetto il cervello e gli altri organi della donna, consentendole di non riportare danni.

E’ stata anche la prima volta che si è utilizzata la tecnica dell’ECMO per un caso di rianimazione di una paziente in arresto cardiaco per ipotermia, ma soprattutto il primo caso di una rianimazione cardiopolmonare durata 6 ore con esito positivo.  Il dottor Eduardo Arguto del reparto di Medicina Intensiva dell’ospedale ha spiegato che si è trattato del caso di più lunga sopravvivenza dopo un arresto cardiaco in Spagna. Audrey Mash ha raccontato di aver recuperato molto velocemente: è stata in terapia intensiva per 6 giorni e fuori dall’ospedale dopo altri 6 giorni quando i medici si aspettavano almeno un mese di terapia intensiva.

Secondo i medici il corpo della donna non ha riportato nessun danno ed è in grado di ritornare alla vita normale senza problemi. L’insegnante è anche convinta che tornerà a scalare le sue amate montagne cosi come dichiarato quando è stata intervistata dal Guardian :“Tornerò sulle montagne la prossima estate. Non voglio che questa esperienza cancelli il mio amore per le alte vette”.

LEGGI ANCHE -> PROFESSORE SALVA LA VITA AD UNO STUDENTE DI 17 ANNI IN ARRESTO CARDIACO

Una storia straordinaria che ci porta a riflettere su quanto possa essere miracolosa la vita.

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK e INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

Resuscita dopo arresto cardiaco
resuscita dopo sei ore di arresto cardiaco – Universomamma.it