Papà muore per l’incendio dell’albero di Natale | 10 consigli per evitare incidenti

L’albero di Natale si incendia e muore un papà | 10 consigli per evitare incidenti Universomamma.it

Papà muore per un incendio causato dalle luci dell’albero di Natale: una tragedia famigliare nel pistoiese che poteva essere evitata.

Un padre di famiglia è morto a causa di un incendio causato dalle luci natalizie sull’albero.

Luci natalizie dell’albero di Natale innescano un incendio: dramma famigliare

Un uomo di 83 anni, un ex commerciante di Agliana, in provincia di Pistoia, ha perso la vita a causa di un corto circuito determinato dalle luci natalizie sull’albero allestito per le feste. Il cortocircuito ha innescato un incendio il cui fumo ha causato la morte del pensionato e l’intossicazione degli altri parenti che vivevano con lui: la moglie e la figlia. Giovanni Nesti, molto conosciuto ad Agliana, non aveva particolari problemi di salute e, stando a quanto riportato dai vigili del fuoco e dai sanitari, è morto a causa di una intossicazione da monossido di carbonio. La moglie e la figlia dell’uomo sono state soccorse e poi trasportate in ospedale per accertamenti dal momento che avevano respirato i fumi dell’incendio. Le due donne non sono in pericolo di vita. Ora la Procura ha avviato degli accertamenti e disposto anche dei rilievi scientifici. La palazzina dove si è sviluppato l’incendio è a 3 piani ed è stata danneggiata.

Questa vicenda dai drammatici esiti ci deve far riflettere sulla sicurezza dei nostri addobbi natalizi. A volte il basso costo delle luci natalizie ci può indurre ad acquisti incauti. Il rischio principale delle luci è che queste si surriscaldino fino a provocare un incendio, che può essere favorito anche dall’infiammabilità dell’albero di Natale. Oltretutto le luci natalizie vengono spesso lasciate accese mentre le persone non sono in casa.

LEGGI ANCHE > POMPIERI LANCIANO UN APPELLO SULL’USO DELLE CIABATTE ELETTRICHE 

Altroconsumo ha sottolineato che ci sono luci natalizie che non sono in regola, ma vengono griffate da pseudo marchi CE, per esempio sulla spina. Naturalmente il loro consiglio è di non acquistare assolutamente questi prodotti, inoltre fornisce 10 consigli per scegliere prodotti sicuri:

  • ispezionare con attenzione il prodotto e accertarsi che sia solido e ben costruito, con i fili ben isolati
  • tenere le luci a bassa tensione con alimentatore separato, così non c’è rischio di folgorazione e si riduce quello di incendio
  • sono preferibili le luci a led, non scaldano e sopportano meglio umidità e vibrazioni
  • se l’albero è all’esterno sappiate che esistono luci specifiche, hanno un isolamento più efficace e sulla targhetta hanno la scritta IP23 o IP43, che indica il grado di protezione dall’umidità degli apparecchi elettrici
  • utilizzate una presa per ogni spina, mettere una tripla dentro l’altra potrebbe provocare incidenti, se avete più spine e non avete altrettante prese piuttosto usate prese multiple (le ciabatte)
  • fissando la catena luminosa non usate ganci metallici, in caso di dispersione di corrente potrebbero fungere da conduttori, controllate che la catena non sia a contatto con altri conduttori di metallo
  • se avete un modello in cui è prevista la sostituzione delle lampade bruciate o difettose ricordate che vanno sostituite con lampadine dello stesso tipo e di pari tensione, fornite con la catena, per evitare sovra riscaldamenti
  • non permettere ai bambini di usare le catene luminose per giocare, non sono giocattoli
  • se utilizzate addobbi dell’anno precedente controllate spina, cavo e luci, non devono esserci fili scoperti o danneggiati
  • prima di uscire di casa o andare a letto staccate la spina

Unimamme, cosa ne pensate di quanto avvenuto e raccontato su Il Tirreno?

Per restare sempre aggiornato su richiami, notizie e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

albero di Natale incendio
L’albero di Natale si incendia e muore un papà | 10 consigli per evitare incidenti Universomamma.it