Neonato scosso dalla mamma: le ultime notizie dai medici

Neonato scosso dalla mamma: le ultime notizie dai medici. L’ultima speranza che si potesse salvare sembra essere svanita.

neonato scosso mamma
Neonato scosso dalla mamma: cessata l’attività cerebrale – Universomamma.it

Sembrava esserci ancora qualche speranza per il neonato di 5 mesi finito in ospedale a Padova nei giorni scorsi in condizioni gravissime dopo essere stato scosso violentemente dalla mamma. Ieri, nel giorno di Santo Stefano, i medici avevano detto che nel piccolo “c’è ancora attività cerebrale“, lasciando la porta aperta all’ultima seppure flebile speranza. L’angiotac effettuata nella terapia dell’ospedale di Padova, dove il neonato era stato ricoverato sabato 21 dicembre, aveva stabilito che le condizioni del bambino erano gravissime ma stabili e che il flusso sanguigno stava ancora irrorando il suo cervello.

Oggi, purtroppo, è arrivata la notizia che nessuno avrebbe voluto sentire: il bimbo non presenta più alcuna attività cerebrale. Lo riferisce Il Gazzettino, citando alcune fonti mediche dell’ospedale di Padova.

Neonato scosso dalla mamma: non c’è più niente da fare

Un epilogo tragico di una vicenda che aveva turbato profondamente proprio nei giorni dedicati alla serenità familiare come quelli del Natale. Il bimbo di 5 mesi era stato ricoverato in ospedale il 21 dicembre dopo che la mamma, probabilmente esausta, lo aveva scosso in modo troppo brusco perché non voleva dormire.

LEGGI ANCHE –> SINDROME DEL BAMBINO SCOSSO, ECCO COS’È

Mio figlio non smetteva di piangere. Era due ore e mezzo che strillava, mio marito dormiva, io l’ho preso in braccio. Ho camminato su e giù per la casa cullandolo per calmarlo. L’ho solo cullato, nulla di più, non l’ho scosso. Quando ha smesso di piangere l’ho rimesso a letto e mi sono accorta che non respirava“, aveva raccontato la madre del neonato, una giovane donna di 29 anni, originaria di Vicenza ma residente con la famiglia a Mestrino, in provincia di Padova. Era stata la donna stessa a chiamare il 118 quando si è accorta che il bambino aveva dei problemi.

La donna, poi, ha detto ai carabinieri e al Pm Roberto Piccione, che l’hanno interrogata, di aver scosso violentemente il figlioletto. L’ammissione, dunque, di non aver semplicemente cullato il figlio ma averlo agitato in modo da causargli dei danni gravi, causandogli la cosiddetta Sindrome da scuotimento o del bambino scosso, in inglese “Shaken baby syndrome” (SBS), che per effetto dello scuotimento troppo violento può causare gravi traumi alla testa di un neonato, con danni neurologici molto seri, fino alla morte. Due medici legali incaricati dalla Procura di Padova, il dottor Raffaele De Caro e Andrea Porzionato, faranno un accertamenti sul neonato per verificare se si tratti effettivamenye di un caso si “Shaken baby syndrome”.

Ora le accuse nei confronti della donna cambiano ora da lesioni gravissime a omicidio colposo. Secondo il suo avvocato difensore, Leonardo Massaro, la donna avrebbe scosso violentemente il figlioletto in una sorta di stato di incoscienza, una specie di black out di qualche secondo che non l’avrebbe resa consapevole di quello che stava facendo. Solo dopo aver appoggiato il piccolo sul lettino, una volta che si era calmato, accorgendosi che non respirava più si sarebbe resa conto di quello che stava accadendo.

LEGGI ANCHE –> UN PAPÀ HA SCOSSO IL FIGLIO DI UN MESE UCCIDENDOLO: ORA RISCHIA L’ERGASTOLO – FOTO

Una tragedia immane, nella quale sembrava farsi strada un barlume di speranza dopo le notizie di ieri da parte dei medici che riportavano ancora segnali di attività cerebrale. Ora che anche l’ultima speranza è venuta meno, con la cessazione dell’attività cerebrale, prima della dichiarazione di decesso del piccolo, dovrà esprimersi la commissione di medici chiamata a valutare la morte cerebrale del neonato. La valutazione dovrebbe arrivare nelle prossime ore. Se i medici accerteranno che il neonato è clinicamente morto, verrà dichiarato il suo decesso e saranno staccate le macchine che lo tengono in vita.

Che dire unimamme? C’è poco da commentare. Noi non possiamo fare altro che ricordarvi quanto sia pericoloso agitare un neonato.

LEGGI ANCHE –> NEONATI PROTETTI: CUFFIETTE REALIZZATE A MANO PER UNA CAUSA IMPORTANTE – FOTO

Per restare sempre aggiornato su richiami, notizie e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

neonato scosso
Neonato scosso dalla mamma: cessata l’attività cerebrale – Universomamma.it