Gemelle geneticamente modificate fatte nascere illegalmente: gli sviluppi del caso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:46
0
43

Gemelle geneticamente modificate, le conseguenze per il genetista cinese che manipolò il loro Dna.

Gemelle geneticamente modificate, le conseguenze per il genetista cinese – Universomamma.it

Vi ricordate unimamme il caso delle due gemelline nate con il Dna modificato? Vi raccontammo di questo caso un anno fa. Le due bambine furono geneticamente modificate in modo da renderle immuni al virus dell’Hiv. Ad effettuare l’intervento fu il genetista cinese He Jiankui, professore All’Università di Scienza e tecnologia di Shenzhen, in Cina.

Per far nascere le due bambine con Dna modificato, He Jiankui utilizzò la tecnica CRISPR/Cas9 per modificare il gene CCR5, attraverso il quale il virus dell’Hiv infetta le cellule dell’organismo. Le mutazioni del gene impediscono il contagio dell’Hiv. Questa tecnica, tuttavia,è vietata su cavie umane in quasi tutto il mondo per i rischi e per motivi etici. Infatti, con il suo utilizzo si possono verificare alterazioni del genoma in sedi differenti e imprevedibili. Il genetista, tuttavia, assicurò che le due bambine erano sane e stavano bene. Per l’esperimento il genetista impiegò 22 embrioni, di cui 16 modificati geneticamente, fecondati in vetro. Alla fine è nata una coppia di gemelle.

Lo scienziato cinese frequentò il post dottorato negli Stati Uniti, presso l’Università di Stanford, in California. Nell’università americana alcuni ricercatori sono finiti sotto inchiesta con il sospetto di aver aiutato il genetista cinese nella realizzazione della tecnica vietata. Nel frattempo, però, anche He Jiankui è finito sotto inchiesta nel suo Paese. La Commissione Nazionale per la Sanità della Cina ha aperto un’inchiesta sul caso delle gemelline geneticamente modificate e il Ministro della Scienza e della Tecnologia ha fermato tutte le sperimentazioni in questo settore.

Ora, a sorpresa, nuovi sviluppi sono arrivati dal caso in Cina. Ecco cosa è successo al genetista.

Gemelle geneticamente modificate, cosa è successo al genetista cinese

La Cina ha preso provvedimenti contro il genetista cinese He Jiankui, che aveva fatto nascere le due gemelline con Dna modificato, ma probabilmente anche altri bambini. Dopo essere stato indagato, He Jiankui è stato condannato a 3 anni di carcere per i suoi esperimenti illegali. Il ricercatore è stato anche condannato a pagare una multa da 3 milioni di yuan, circa 400mila euro. Insieme a lui sono state condannate anche altre due persone, Zhang Renli e Qin Jinzhou, per aver collaborato agli esprimenti.

LEGGI ANCHE –> FERMATE LA SPERIMENTAZIONE GENETICA SU GAMETI E EMBRIONI UMANI L’APPELLO DEGLI SCIENZIATI

He Jiankui è stato condannato con l’accusa di aver violato un divieto del governo cinese nel condurre i suoi esperimenti su embrioni umani. L’agenzia di stampa cinese Xinhua ha anche riferito che un terzo bambino sarebbe nato all’epoca con il Dna modificato, in precedenza non confermato.

Il tribunale di Shenzhen che ha emesso le condanne ha dichiarato che gli uomini hanno agito “nel perseguimento della fama e del guadagno personali” e hanno seriamente “violato l’ordine medico”, ha riferito sempre l’agenzia di stampa Xinhua. “Hanno superato i confini dell’etica nella ricerca scientifica e nella pratica medica”, ha aggiunto il tribunale.

Nel novembre di un anno fa, all’annuncio della nascita delle due gemelline geneticamente modificate, l’esperimento messo in atto da He Jiankui fu condannato moralmente dalla comunità scientifica, anche quella cinese. L’Accademia Cinese delle Scienze pubblicò una dichiarazione in cui esprimeva “ferma opposizione” alle manipolazioni genetiche sugli esseri umani. “Nelle circostanze attuali, l’editing genetico negli embrioni umani comporta ancora vari problemi tecnici irrisolti – riportava la dichiarazione -, potrebbe comportare rischi imprevisti e violare il consenso della comunità scientifica internazionale”.

Secondo gli scienziati, He Jiankui non avrebbe nemmeno realizzato i risultati annunciati un anno fa. Infatti, pur avendo individuato il gene coretto, CCR5, il genetista non avrebbe la mutazione esatta, associata alla resistenza al virus dell’Hiv. Invece, He Jiankui avrebbe creato modifiche genetiche mai viste prima, i cui effetti sono attualmente sconosciuti. Gli scienziati non possono descrivere quali saranno gli effetti di queste mutazioni genetiche, perché non si sono mai verificate finora e non ci sono studi in merito. Gli effetti a lungo termine delle manipolazioni del genoma dei bambini sono ancora tutti da verificare.

La notizia dalla condanna del genetista è stata riportata dall’agenzia di stampa statale Xinhua e ripresa da vari media, tra cui la BBC.

Che ne pensate di questa vicenda unimamme?

Per restare sempre aggiornato su ricerche , notizie e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

gemelle geneticamente modificate
Gemelle geneticamente modificate, le conseguenze per il genetista cinese – Universomamma.it