“Non fate come me”: l’appello della 15enne suicida sotto la metro | FOTO

La studentessa 15enne suicida sotto la metro a Roma dopo le feste natalizie ha fatto un appello alle amiche prima di compiere il gesto.

Appello 15enne suicida
“Non fate come me”: l’appello della 15enne suicida sotto la metro | FOTO – Universomamma.it (Credits: Il Messaggero

Qualche giorno fa, all’inizio delle lezioni scolastiche dopo le lunghe feste Natalizie, una 15enne ha deciso di lanciarsi sotto il convoglio della Metro A Ponte Lungo di Roma ponendo così fine alla sua giovane vita. La giovane vittima si chiamava Alice, originaria di Capo Verde, viveva con la madre ed una zia, due anni fa aveva perso il papà. Prima di compiere il gesto estremo ha mandato un messaggio alle sue amiche che hanno cercato di fermarla, ma era ormai troppo tardi.

L’appello della 15enne suicida alle amiche: “Non fate come me”

Alice aveva 15 anni e viveva nel quartiere San Giovanni a Roma. Il 7 gennaio è uscita da casa per recarsi a scuola, ma ha deciso di togliersi la vita gettandosi dalla banchina della stazione Ponte Lungo bloccando la metro A. La ragazza prima del gesto ha scritto alle amiche: “Non fate come me, se avete bisogno di parlare con qualcuno, fatelo subito”. Il messaggio è stato seguito da un audio vocale indirizzato alle sue amiche che erano già in classe: “Mi avvio verso una nuova vita, siete meravigliose, vi voglio bene, ciao a tutte”.

LEGGI ANCHE > AUMENTANO I SUICIDI TRA I GIOVANI: UNA DELLE CAUSE E’ LA SOLITUDINE
A seguito delle indagini è stato sequestrato il telefonino della ragazza. Come riportato da Il Messaggero, il Pm non ha dubbi che la ragazza si sia lanciata di sua spontanea volontà sotto il treno e che nessuno l’abbia spinta. Dalle immagini riprese dalle telecamere in stazione si vede chiaramente la ragazzina lanciarsi sui binari all’avvicinarsi del convoglio. Inutile il tentativo di un vigilante, che l’aveva vista sporgersi oltre la linea gialla, di correrle dietro per fermarla e il macchinista non ha potuto evitarla. La tratta Anagnina-Termini è rimasta interrotta per diverse ore mentre i vigili del fuoco, il 118 e i poliziotti erano al lavoro per recuperare il corpo ed effettuare i rilievi; la linea è stata sostituita dai bus-navetta.

“Non fate come me”: l’appello della 15enne suicida sotto la metro | FOTO

LEGGI ANCHE > 15ENNE SI TOGLIE LA VITA: IL TRAGICO MESSAGGIO DI ADDIO ALLE AMICHE | FOTO

I passeggeri che al momento erano sulla banchina e su l treno sono rimasti scossi: “Ero li dentro la prima carrozza ho sentito tutto sotto i miei piedi, il macchinista ha frenato quanto ha potuto. Quando sono tornata da lavoro e ho ripreso la metro ho avuto un attacco di panico. È stato orribile ragazzi e non riesco a pensare ad altro”.

Appello 15enne suicida
“Non fate come me”: l’appello della 15enne suicida sotto la metro | FOTO – Universomamma.it (Credits: Il Messaggero

La mamma della ragazza è molto scossa e piangendo afferma che non avrebbe potuto mai immaginare che la figlia potesse compiere un simile gesto. Sono ancora in corso gli accertamenti per trovare una spiegazione, forse da trovare nella perdita del padre di due anni fa che si era suicidato anche lui. La preside dell’istituto che Alice frequentava, Irene Fiorini, ha commentato la triste vicenda: “Non ha mostrato mai nessun atteggiamento che potesse allarmarci, non sono in grado dispiegare purtroppo l‘accaduto”.

LEGGI ANCHE > RAGAZZINA BULLIZZATA ANNUNCIA IL SUICIDIO SUI SOCIAL MEDIA | FOTO

Sotto choc sono naturalmente la mamma e le amiche. La 15enne viveva con la mamma e la zia, non aveva apparentemente problemi a scuola, era integrata dalle prime testimonianze raccolte dagli investigatori. Alle amiche aveva confidato anche del suo passato: “Abbandonata dal padre, l’aveva cercato tanto con la madre, ma qualche anno fa era venuta a sapere che si era suicidato. Era in contatto con le sorellastre, perché lui aveva una famiglia a Capoverde”. Le amiche raccontano di una ragazza riccia, bellissima che faceva danza classica e moderna e che era molto legata alla madre. Quest’anno, a causa della bocciatura, aveva cambiato amicizie, ma come raccontato da una sua nuova compagna di classe si stava integrando bene nella nuova situazione. A seguito del suicidio di Alice, i suoi compagni di classe non sapevano ancora niente, è stata la preside, insieme ad una psicologa a spiegare loro cosa era successo: “La psicologa ci ha detto di non darci colpe e di non chiederci i motivi, perché ci sono ferite che non si possono ricucire”. Il giorno dopo sul banco vuoto a scuola c’era un mazzo di rose rosse e lettere che i suoi amici le hanno scritto. Non si è fatta lezione, ma si è parlato tanto.

Voi unimamme cosa ne pensate della vicenda di questa giovane ragazza che ha deciso di togliersi la vita?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

Appello 15enne suicida
“Non fate come me”: l’appello della 15enne suicida sotto la metro | FOTO – Universomamma.it (Credits: Il Messaggero