Wue, il senzatetto orfano che con i risparmi aiuta poveri e disabili: la sua storia commuove | FOTO

Wue, un senzatetto di Viareggio, dona il suo necessario per comprare biscotti, alimenti e sciarpe da regalare ai poveri e ai disabili.

Wue senzatetto
Wue, senzatetto di Viareggio, aiuta i poveri e i disabili – Universomamma.it (fonte: web)

Nel Nuovo Testamento Gesù Cristo insegna che un povero che dona il suo necessario è più degno ai suoi occhi di un “ricco” che dona miliardi per lui superflui. Sembra si stia parlando di Giampaolo, soprannominato da tutti Wue, un senzatetto di Viareggio che tiene pulita piazza Viani guadagnando qualche spiccio, e che per Natale ha deciso di fare qualcosa di eccezionale.

Wue, il senzatetto generoso che vive sulla strada ma pensa agli altri

Wue Ha infatti deciso di comprare, con i suoi pochi risparmi, biscotti e pasta e di portarli ai poveri come lui. Poi ha comprato 60 sciarpe e le ha donate ad una cooperativa sociale che si occupa di disabili. La cooperativa “Crea”. Intervistato dal TG1 per il suo gesto, che ha suscitato scalpore e commozione, ha spiegato il perché del gesto:Vengo da un orfanotrofio dove sono stato abbandonato da bambino e quando vedo le persone felici mi vengono le lacrime agli occhi” ha detto.

Speriamo che questa curiosità stimoli chi di dovere ad occuparsi di una realtà che a Viareggio è molto difficile per i senzatetto: esiste una sola struttura dormitorio, come si legge sul Tirreno ed i senzatetto dormono purtroppo al freddo per la strada, sotto i ponti, a piazza Cavour tra i loggiati del mercato, qualcuno addirittura si azzarda a dormire dentro ad una barca.

LEGGI ANCHE —> IL MONDO HA BISOGNO DI “ANGELI”: LA STORIA VERA DI UN BENEFATTORE SCONOSCIUTO

Eppure le Cooperative e le Associazioni di volontariato non mancano a Viareggio ed insieme o da sole potrebbero gestirla, se venisse costruita, una struttura di accoglienza per i senza fissa dimora. Ne guadagnerebbe la comunità intera. Le persone buone come Wue che loro malgrado si ritrovano per la strada, hanno spesso avuto una vita difficile e lo Stato li ha dimenticati. Avranno probabilmente fatto scelte sbagliate ma sono esseri umani e vanno comunque aiutate, è responsabilità comune. In una comunità è giusto aiutarsi reciprocamente e Wue questa volta ci ha dato il buon esempio!

E voi unimamme che ne pensate di questa storia?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

Wue, dona il suo necessario
Wue, (Google)