“Sposa il tuo stupratore”: la legge che legittima la violenza sessuale su donne e bambine | FOTO

In Turchia le donne sono nuovamente scese in piazza contro la nuova proposta di legge che legittima la violenza sessuale, conosciuta internazionalmente come la legge “sposa il tuo stupratore”.

legge sposa il tuo stupratore turchia
“Sposa il tuo stupratore”: la legge che legittima la violenza sessuale su donne e bambine | FOTO – Universomamma.it (Photo by ADEM ALTAN/AFP via Getty Images)

Non è la prima volta che i diritti delle donne e delle bambine in Turchia vengono presi di mira: era già successo nel 2016 quando la legge sul “matrimonio riparatore” era stata riproposta dopo essere stata eliminata nel 2005. La legge sul matrimonio riparatore in Turchia è stata infatti in vigore fino al 2004. Poi nel 2016 nuovamente proposta ma fortunatamente le proteste di massa hanno impedito che la legge venisse approvata.

Il 16 gennaio di quest’anno, però, il partito conservatore del Presidente turco Erdogan ha riproposto la legge che permetterebbe a chi compiuto violenza o abusi su donne e bambine di ritrovarsi la fedina penale pulita, semplicemente perché sposerebbe la vittima, anche se minore (è sufficiente infatti che tra vittima e stupratore non passino più di 10 anni). Una legge che di fatto legittima la violenza sessuale. Inoltre nonostante il codice civile turco stabilisca che l’età minima per sposarsi è 18 anni, 17 con il consenso dei genitori, in molte zone rurali vengono celebrati matrimoni con ragazze minorenni. Si stima infatti che il 15% delle ragazze turche si sposi prima di raggiungere la maggiore età.

sposa il tuo stupratore turchia
“Sposa il tuo stupratore”: la legge che legittima la violenza sessuale su donne e bambine | FOTO – Universomamma.it (Photo credit should read ADEM ALTAN/AFP via Getty Images)

LEGGI ANCHE —> LA PROTESTA DELLE DONNE IN INDIA: UNA CATENA UMANA PER L’UGUAGLIANZA E I DIRITTI

Anche in Italia esisteva una legge molto simile, del “matrimonio riparatore”, che cancellava il reato di stupro dell’uomo e permetteva alla donna di sottrarsi al disonore pubblico sposando il suo carnefice. Questa legge è stata abrogata soltanto nel 1981 e fino al 1996 lo stupro non era nemmeno considerato reato contro la persona. 

Oltre alla Turchia, questa legge è stata abolita, grazie a proteste e manifestazioni, anche in altri paesi, come l’Egitto, l’Etiopia, il Marocco, il Libano, la Giordania e la Tunisia.

Tornando alla Turchia, anche questa volta le donne sono scese in piazza. Inoltre le proteste si sono avute anche nelle sedute parlamentari dove in molti hanno intonato la canzone cilena “Lo stupratore sei tu”, simbolo della lotta contro la violenza sulle donne.

LEGGI ANCHE —> AVVOCATA PER I DIRITTI DELLE DONNE CONDANNATA A 38 ANNI DI CARCERE E 148 FRUSTATE

In Turchia proposta la legge che nasconde la violenza sulle donne: “sposa il tuo stupratore”

sposa il tuo stupratore turchia
“Sposa il tuo stupratore”: la legge che legittima la violenza sessuale su donne e bambine | FOTO – Universomamma.it (Photo credit should read YASIN AKGUL/AFP via Getty Images)

Secondo Fidan Ataselim, segretario generale della piattaforma di attivisti We Will Stop Femicide,  la proposta di legge è un tentativo del governo di cancellare le prove dell’aumento della violenza in Turchia: solo nel 2019 sarebbero stati 430 gli episodi di femminicidio. Inoltre, secondo quanto riportato da alcuni media locali, ad oggi sarebbero più di 4 mila gli uomini incriminati per abuso di minore e secondo l’ONU, il 38% delle donne in Turchia ha subito violenza fisica o sessuale da un partner.  Con questa legge inoltre verrebbero legalizzati tutti i bambini nati al di fuori del matrimonio, e verrebbe “ristabilito l’onore” delle ragazze violentate e della loro famiglie. Quindi per ristabilire l’immagine della famiglia vengono sacrificati i diritti delle donne e delle bambine. Purtroppo, come si legge su Vision, sono ancora tanti i paesi dove questa legge è ancora in vigore: Filippine, Tajikistan, Iraq, Siria, Camerun, Angola e Guinea Equatoriale. Paesi nei quali la violenza sulle donne non è considerata abuso, nei quali cioè la donna è considerata un “bene”, un “oggetto”.

E voi Unimamme cosa ne pensate, riusciranno le donne turche a bloccare la nuova proposta di legge di Erodgan? Noi lo speriamo!

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

turchia legge sposa il tuo stupratore
“Sposa il tuo stupratore”: la legge che legittima la violenza sessuale su donne e bambine | FOTO – Universomamma.it