Nuova autocertificazione dal 4 maggio: ecco cosa cambia
Nuova autocertificazione dal 4 maggio: ecco cosa cambia

Nuova autocertificazione dal 4 maggio: ecco cosa cambia

Con l’inizio della Fase 2, il prossimo 4 maggio, in arrivo nuove modalità di redazione dell’autocertificazione per giustificare i propri spostamenti.

autocertificazione fase 2
Nuova autocertificazione dal 4 maggio: ecco cosa cambia Universomamma.it

Unimamme, in vista del 4 maggio, ossia con la fase 2, si avranno dei cambiamenti circa la compilazione della nuova autocertificazione.

LEGGI ANCHE > FASE 2 VISITA AI CONGIUNTI, I CHIARIMENTI DI PALAZZO CHIGI

Come cambia la nuova autocertificazione per la fase 2

Il 26 aprile scorso il nostro Premier ci ha reso noto il piano per la Fase 2 che prevede qualche “libertà” in più rispetto a quanto sperimentato fino adesso, oltre alla riapertura di diverse attività. A ogni modo una delle cose che non cambierà sarà la necessità di portarsi ancora appresso l’autocertificazione anche dopo il 4 maggio prossimo. “È chiaro che nel momento in cui il regime degli spostamenti resta limitato, è difficile che si possa eliminare l’autocertificazione. Resterà finché ci saranno delle limitazioni” ha spiegato il nostro Premier Conte durante la conferenza stampa. Sarà ancora necessario motivare i propri spostamenti che restano quelli di salute, lavoro, urgenza e visita ai congiunti.

LEGGI ANCHE > IL NUOVO MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE: ECCO COSA CAMBIA

Non si potrà però usare l’autocertificazione per uscire dalla propria regione senza comprovati motivi (lavoro, salute, necessità). Come dicevamo, saranno possibili le visite ai parenti, i “famigerati congiunti”, in cui sono compresi anche i fidanzati e gli affetti stabili, a patto che siano nella stessa regione. Per questo motivo non sarà però necessario indicare i nomi dei congiunti sull’autocertificazione.

Inoltre si potrà fare ritorno al proprio domicilio di residenza. Il Ministero dell’Interno che non ha ancora pubblicato le nuove direttive, non ha ancora chiarito se verrà pubblicata o meno una versione aggiornata. E’ bene ricordare che si potrà andare a far visita ai parenti indossando la mascherina, rispettando la distanza di sicurezza ed evitando gli assembramenti. Infine, vi ricordiamo che si dovranno motivare anche gli eventuali spostamenti per celebrazioni funebri.

Non servirà invece l’autocertificazione per praticare l’attività sportiva o fare passeggiate, sempre dentro il comune di residenza. Fino al 4 maggio rimarrà comunque in vigore la precedente autocertificazione del 26 marzo 2020, editabile e scaricabile a questo link.

Unimamme, cosa ne pensate di questa novità?

LEGGI ANCHE > FASE 2 | SI TORNA AL LAVORO MA AI BAMBINI CHI CI PENSA?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

autocertificazione fase 2
Nuova autocertificazione dal 4 maggio: ecco cosa cambia Universomamma.it