Parrucchieri e centri estetici: le regole per ripartire in sicurezza | FOTO
Parrucchieri e centri estetici: le regole per ripartire in sicurezza | FOTO

Parrucchieri e centri estetici: le regole per ripartire in sicurezza | FOTO

Come per bar e ristoranti sono state fornite delle indicazioni per i parrucchieri e per i centri estetici per riaprire in sicurezza. Ecco le regole.

Parrucchieri indicazioni riaprire
Parrucchieri e centri estetici: le regole per ripartire in sicurezza | FOTO – Universomamma.it

Tra pochi giorni la nuova Fase 2 del lockdown prenderà il via. Saranno diverse le riaperture tra le quali quelli di bar e ristoranti oltre alla possibilità d’incontrare anche gli amici oltre ai congiunti. Le aperture, salvo diverse disposizioni di ogni Regione, dovrebbero riguardare anche i servizi di cura alla persona, parrucchieri e centri estetici. Proprio per questo dall’Inail in collaborazione con l’Iss hanno messo a punto delle regole da seguire per poter lavorare in sicurezza.

LEGGI ANCHE —> RIAPRONO RISTORANTI E BAR: LE REGOLE DA SEGUIRE PER EVITARE I CONTAGI | FOTO

Le indicazioni dell’Inail per per far riaprire in sicurezza parrucchieri e centri estetici

Come si legge dal rapporto dell’Inail sono più di 142mila imprese che si occupano, in Itali, dei servizi di cura della persona divisi tra barbieri e parrucchieri, istituti di bellezza e quelli di manicure e pedicure. A fornire ai gestori le indicazioni per riaprire in sicurezza per lavoratori e clienti è l’Inail (Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro) in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità.
Il documento è diviso in due parti, nella prima c’è un’analisi del settore dei servizi dei parrucchieri e di altri trattamenti estetici, mentre la seconda contiene le ipotesi di misure di sistema, organizzative, di prevenzione e protezione oltre a semplici regole per il contenimento del contagio.

Parrucchieri indicazioni riaprire
Parrucchieri e centri estetici: le regole per ripartire in sicurezza | FOTO – Universomamma.it

Ecco, in sintesi, quale sono le indicazioni da seguire:

Obbligo di prenotazione: “le attività devono svolgersi esclusivamente su prenotazione durante la quale bisogna già indicare il tipo di trattamento richiesto in modo da ottimizzare i tempi di attesa”.
• Devono essere previste aree per le fasi di attesa tecnica, come la messa in posa del colore e barriere separatorie in particolare per le aree di lavaggio.
• Il lavaggio dei capelli prima di qualsiasi trattamento sarà obbligatorio.
• Prevedere una distanza minima di almeno 2 metri utilizzando postazioni alternate e sanificare ogni giorno gli ambienti.
•  Dovrà inoltre essere presa la temperatura ai clienti, consegnata loro una “borsa/sacchetto individuale monouso per raccogliere gli effetti personale”.
• Privilegiare i pagamenti con bancomat e sistemi contactless.
• L’uso delle mascherine: è obbligatorio sia da parte del personale sia da parte del cliente che dovrà indossarla appena entra nel locale. Per i lavoratori è previsto l’uso delle mascherine Ffp2 e ffp3 e non di quelle chirurgiche, oltre alle maschere protettive o visiere.

LEGGI ANCHE —> ANDARE AL MARE DURANTE LA FASE 2: LE REGOLE PER STABILIMENTI E SPIAGGE LIBERE

• Nei centri estetici bisogna prevedere trattamenti alternativi a quelli che abitualmente prevedono l’uso del vapore, così come sono vietati sauna, bagno turco e vasca idromassaggio.
• Durante i trattamenti estetici i pannelli delle cabine devono essere chiusi
• Tutte le apparecchiature devono essere disinfettate con detergenti idroalcolici o a base di cloro.

Parrucchieri indicazioni riaprire
Parrucchieri e centri estetici: le regole per ripartire in sicurezza | FOTO – Universomamma.it

Usare asciugamani e grembiuli monouso.
• E’ fondamentale garantire la turnazione tra i lavoratori e la loro formazione sull’uso dei DPI.
• Per la cura della barba e del viso sono consigliate oltre alle mascherine chirurgiche anche le visiere o schermi facciali.
• Per quanto riguarda i locali è consigliato tenere le porte aperte e ed eliminare gli impianti di ricircolo sia di riscaldamento che di raffrescamento.

Inoltre, come si legge dalla nota dell’Inail: “Al fine di garantire l’accessibilità ai servizi dopo un lungo periodo di chiusura e in considerazione delle misure da adottare, che verosimilmente ridurranno il numero di trattamenti in contemporanea è opportuno prevedere la possibilità di permettere deroghe ai giorni di chiusura e consentire l’estensione degli orari di apertura dei locali“. Quindi gli orari potranno essere più lunghi e non ci sarà la chiusura di domenica o del lunedì.

LEGGI ANCHE —> FASE 2 | RITORNO AL LAVORO IN SICUREZZA: 10 REGOLE | VIDEO

Voi unimamme eravate a conosce di queste indicazioni? Avete già prenotato dal vostro parrucchiere o centro estetico di fiducia?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

Parrucchieri indicazioni riaprire
Parrucchieri e centri estetici: le regole per ripartire in sicurezza | FOTO – Universomamma.it