Marco Simoncelli: il sogno per i disabili realizzato | FOTO

Finalmente è stata inaugurata anche per servizio notturno la casa Marco Simoncelli per i disabili e dedicata alla memodia del campione di moto morto prematuramente durante una gara nel 2011.

Casa per disabili Marco Simoncelli Universomamma.it

Nove anni fa, nel 2011, durante una gara a Sepang, in Malesia, morì il campione di motociclismo Marco Simoncelli, molto amato dai fan e ancora giovanissimo. In sua memoria il padre Paolo, ha voluto creare la Casa Marco Simoncelli, dedicata ai disabili.

LEGGI ANCHE  > BAMBINI DISABILI A CASA: ECCO COME MIGLIORARE L’INCLUSIONE IN CLASSE

Centro per disabili dedicato alla memoria di Marco Simoncelli

Con un lungo messaggio su Instagram Paolo Simoncelli, padre del campione di moto Gb Marco Simoncelli, prematuramente scomparso, ha annunciato che la casa per disabili dedicata alla memoria del figlio, funziona anche di notte. Ecco alcune frasi del lungo post: “sto tornando a casa per la solita strada che si snoda fra le colline di Coriano e mentre sono intento ad osservare lo splendido paesaggio che offre questo percorso una cosa attira la mia attenzione. Passando davanti a “Casa Marco Simoncelli” il centro diurno che abbiamo costruito in questi ultimi anni, noto una luce accesa all’ interno della casa”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

21 giugno 2020 ore 19.30: sto tornando a casa per la solita strada che si snoda fra le colline di Coriano e mentre sono intento ad osservare lo splendido paesaggio che offre questo percorso una cosa attira la mia attenzione. Passando davanti a “Casa Marco Simoncelli” il centro diurno che abbiamo costruito in questi ultimi anni, noto una luce accesa all’ interno della casa. Ciccio (un ragazzo della comunità di Montetauro) che in lontananza mi aveva già visto (lui nota sempre tutto) che si sbraccia alla finestra per salutarmi, mi fa capire che quello che sognavo da tanto tempo si è finalmente avverato. Si, i ragazzi di Montetauro insieme a Letizia, che si prende cura di loro h24, passeranno la loro prima notte nella nuova casa!!! Mi fermo e vengo accolto dall’ abbraccio di Ciccio che non mi lascia più, entro e mentre saluto gli altri ragazzi mi si avvicina Rollo (ragazzo dolcissimo con la sindrome di down nonchè disegnatore di scaldabomboloni) tutto sorridente e mentre cerca un mio abbraccio mi dice: “ce l’abbiamo fatta!” E’ per me un’ emozione pazzesca. SI CI SIAMO RIUSCITI !!! E mentre risalgo in macchina insieme a mia moglie Rossella penso a tutti quelli che hanno creduto in noi, in questo grande progetto nel nome di Marco. Sono felice, orgoglioso di ciò che abbiamo fatto e dovete esserlo anche TUTTI VOI che avete in qualsiasi modo contribuito. E’ tarda serata quando mi arriva un messaggio da Letizia che cita testuali parole: “Panorama stupendo… proprio un bel regalo!! I ragazzi contenti…. chi riesce a metterli a letto stasera!!” Veramente grazie a tutti! Paolo Simoncelli •••••••••••••••••••••••• 21st of June 2020, 7:30 p.m., I was walking home on the same road as always through the Coriano’s hills and while I was amazed by the spectacular view, something kept my attention. Driving across ” Casa Marco Simoncelli”, the day-time centre we built in those last years, I could spot a light switched on inside the house, Ciccio (a guy of the community of Montetauro) who already saw me coming (he always notice everything), was waving his arms to say hi, and that’s made me feel that what I was dreaming of finally become reality.

Un post condiviso da Marco Simoncelli Fondazione (@marcosic_fondazione) in data:


LEGGI ANCHE  > LEGGE DOPO DI NOI: IN COSA CONSISTE E COME AIUTA I DISABILI E LE FAMIGLIE

Il racconto è proseguito con l’accoglienza riservatagli dai ragazzi che vivono in quella casa. Uno dei ragazzi di Montetauro, insieme alla persona che si occupa di loro 24 ore al giorno, l’ha salutato da una finestra segnalandogli che finalmente possono trascorrere anche la sera nella casa che, da gennaio 2019 è un centro diurno dedicato a famiglie che hanno persone con gravi difficoltà, che nel corso del tempo si è arricchito di camere e cucine per garantire un alloggio completo agli assistiti.

Casa per disabili Marco Simoncelli 8
Casa per disabili Marco Simoncelli Universomamma.it

All’epoca, a inaugurare la struttura erano stati Kate Fretti, la fidanzata di Marco Simoncelli, papà Paolo e Mamma Rossella. La fondazione Marco Simoncelli si occupa di promuovere vari progetti di solidarietà per soggetti svantaggiati, intervenendo anche direttamente in situazioni di necessità. La Fondazione non opera solo in Italia, ma anche all’estero, in Burundi, in Repubblica Dominicana, nella Repubblica Democratica del Congo. Ritornando al messaggio di papà Paolo si intuisce il grande entusiasmo e orgoglio per il traguardo raggiunto di cui si parla anche sul Corriere.

LEGGI ANCHE  > BAMBINI CON DISABILITA’ E LE CONSEGUENZE DELL’ISOLAMENTO: UNO STUDIO SU 1500 FAMIGLIE

Unimamme, conoscevate questa iniziativa dedicata al motociclista scomparso tanti anni fa?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

Casa per disabili Marco Simoncelli Universomamma.it