Nome e santo del giorno: il 7 marzo è l’onomastico di Eugenio

Il 7 marzo è l’onomastico di chi si chiama Eugenio. Scopriamo origine del nome e la vita del santo ricordato oggi.

bambino nome eugenio

Il nome deriva  dal greco Eugénios, nome composto da eu che significa “bene” e genes che significa”nato”, quindi il nome assume il significato di  “ben nato”, “di nobile stirpe”.

Chi si porta questo nome è una persona possessiva e tradizionalista. Poco socievole e presuntuoso, e quindi con difficoltà relazionali. Molto critico e attento, ha ottime attitudini per la logica e le scienze.

Simboli associati al nome

  • Numero fortunato: 3
  • Colore: blu
  • Pietra: zaffiro
  • Metallo: argento

Santo del giorno: Sant’Eugenio martire

Il 7 marzo la Chiesa bizantina com­memora i suoi  primi sette martiri il 7 marzo, e  Sant’ Eugenio è uno dei primi  vescovi messi a morte per la loro fede.

Essi sono, oltre ad Eugenio:

  •  Basilio
  • Agatodoro
  • Elpidio
  • Eterio
  • Capitone
  • ed Efrem.

I dati che si possiedono sui sette vescovi martiri sono alquanto approssimativi. Si sa che i primi a giungere in Grecia a predicare il Vangelo furono Basilio ed Efrem, inviati dal vescovo di Gerusalemme. Li seguirono dopo qualche tempo Eugenio, Agatodoro ed Elpidio.

Tutti subirono il martirio : Basilio il 6 marzo del 299 d.c , ucciso dagli ebrei, gli altri quattro pure il 6 marzo, ma dell’anno dopo.

Dopo diversi anni Gerusalemme inviò anche il Ve­scovo Eterio, il quale, non riuscendo a vincere l’ostinazione dei pagani, ottenne dall’imperatore Costantino la loro espulsione. Eterio fu anche lui ucciso.

Costantino man­dò allora un nuovo vescovo, Capitone, il solo del gruppo che non subì il martirio e che morì di morte naturale.


LEGGI ANCHE: NOMI MASCHILI CON LA E, I PIU’ AMATI


Insomma, unimamme, conoscevate la storia dei primi vescovi martiri.