Il segreto per una crostata al cioccolato perfetta: così il ripieno non brucia in forno, geniale!

Si tratta di un problema comune a tutti: così il ripieno non brucia in forno, il segreto per una crostata al cioccolato perfetta, geniale!

Un dolce amatissimo che non passa mai di moda e che è tra i più semplici e veloci da realizzare. Ovviamente stiamo parlando della crostata che ognuno di noi può realizzare come preferisce usando la farcitura che ama. Ce ne sono così tante ricette che possiamo essere certi di poter offrire ad amici e parenti sempre qualcosa di originale e sfizioso. Ce n’è una, però, che fa davvero impazzire tutti. Il segreto per una crostata al cioccolato perfetta: così il ripieno non brucia in forno, geniale!

crostata cioccolato
crostata cioccolato forno (credits pixabay)

Succede a tutti, soprattutto le prime volte che proviamo a prepararla. Anche se la lasciamo in forno il tempo indicato dalla ricetta e la frolla risulta perfetta, friabile e dorata, il ripieno e tutta un’altra storia. Ci ritroviamo, infatti, con la crema al cioccolato o quella alle nocciole bruciata. Se volete evitare che questo inconveniente si ripresenti vi sveleremo un segreto geniale!

Crostata al cioccolato: così il ripieno non brucia in forno, ti svelo un segreto geniale

Ebbene, di sicuro avete già provato con il classico suggerimento di “coprirla”. Sì, perché molti consigliano di infornarla ricoperta di carta stagnola o da forno in modo da proteggere il ripieno dal contatto diretto col calore del forno.

Si tratta di un valido suggerimento, ma che da solo non basta a evitare il disastro. E allora come dobbiamo fare per non rovinare la nostra deliziosa e amatissima crostata? Nelle righe che seguono vi spiegheremo un passaggio semplicissimo che risolverà il problema in modo straordinario.

crema crostata
ripieno crostata (credits pixabay)

Dunque, una volta che avrete pronta la crostata, già assemblata e con il ripieno al suo interno, ovviamente andate e a sistemare le classiche strisce. Fermi, fermi, richiudete il forno. Non è il momento di cuocere! Sì, perché prima dobbiamo coprire la crostata con la carta stagnola e metterla nel congelatore.

Lasciamo nel freezer per circa mezz’ora o comunque il tempo necessario affinché il cioccolato si addensi e “indurisca”. A questo punto e solo a questo punto andremo a infornarla. Ricordiamo di lasciare sempre la stagnola, come consigliavano alcuni all’inizio.

Solo quando la crostata sarà a pochi minuti dalla fine della cottura potremo eliminare la copertura. Il freddo del freezer “gelerà” il cioccolato che, in forno, invece di bruciare andrà a sciogliersi mentre la frolla cuoce. In questo modo eviteremo quell’odioso effetto grinzoso e otterremo una crostata perfetta, proprio come quelle delle pasticcerie. Un trucchetto furbo e semplicissimo di cui non vorrete fare più a meno, potete fidarvi, funziona davvero!

Consiglio extra: non mettete la crostata in freezer senza protezione o la condensa e l’umidità rischieranno di rovinarla.