Non sbagliare col tagliere di legno: lo puoi igienizzare a fondo con questi due ingredienti naturali

Tutti abbiamo in casa un tagliere, ma non sbagliare con quello di legno: lo puoi igienizzare a fondo con questi due ingredienti naturali

Per non rovinare le superfici della cucina quando affettiamo pane, verdure, carne e vari, ci serviamo di uno strumento apposito. Questo ci permette, oltre che di proteggere i ripiani, anche di ottenere un risultato migliore e una mano più ferma. Occhio, però! Non sbagliare col tagliere di legno: lo puoi igienizzare a fondo con questi due ingredienti naturali.

tagliere legno igienizzare
come igienizzare tagliere (credits pixabay)

A differenza di quelli realizzati in altri materiali, il tagliere di legno ha bisogno di accortezze specifiche se non vogliamo rischiare di rovinarlo. Per questo abbiamo pensato di suggerirvi un trucco che farà al caso vostro e vi farà ottenere una pulizia profonda e perfetta usando prodotti naturali. Nelle prossime righe vi spiegheremo tutti i passaggi per evitare di sbagliare: è davvero un metodo semplice ed economico.

Puoi igienizzare il tagliere di legno con questi due ingredienti naturali: non sbagliare

Il legno è un materiale particolare che tende ad “assorbire”. Per questo spesso, anche dopo averlo lavato, continuiamo a percepire uno strado odore o ci appare comunque ancora “sporco”. Non dovremmo infatti tralasciare di igienizzarlo davvero a fondo dopo ogni utilizzo.

Per farlo, però, non dobbiamo servirci dei soliti detergenti. Possiamo sfruttare due ingredienti naturali e comuni che solitamente teniamo già in casa, tra frigo e dispensa. Seguite tutti i passaggi che vi spieghiamo nel paragrafo che segue e il risultato sarà davvero eccezionale.

tagliere legno
igienizzare tagliere legno (Credits pixabay)

Ciò che dobbiamo fare, prima di tutto, è eliminare con della carta assorbente ogni residuo di cibo dal tagliere. Andiamo poi a munirci di comune sale fino, sì, proprio quello che usiamo in genere per condire i nostri piatti. Spolveriamo su tutta la superficie del tagliere e lasciamo agire per cinque minuti.

Prendiamo adesso mezzo limone e usando la parte della polpa andiamo a strofinare il sale lungo tutto il tagliere. Cercate di essere delicati ma decisi: non dovete graffiarlo ma nemmeno semplicemente spostare la granella del sale. Anche in questo caso lasciamo agire per cinque o dieci minuti il composto. A questo punto non dobbiamo fare altro che procedere a risciacquare per bene il tagliere eliminando ogni traccia di sale e limone.

Questi due ingredienti naturali, insieme, andranno a igienizzare, sgrassare e pulire il tagliere, assorbendo sporco e odori. Ora, un particolare importante: non lasciatelo bagnato sul lavello! Il legno deve asciugare in un luogo aperto, arieggiato e possibilmente esposto al sole. Vi consigliamo quindi di sistemarlo su di un canovaccio pulito o della carta da forno nei pressi di una finestra. Solo quando sarà del tutto asciutto potremo riporlo. Come nuovo in poche mosse!