Questo bonus ti aiuta a recuperare fino all’80% della spesa: a chi spetta

Vantaggioso bonus in vista per molti italiani che prevede un rimborso fino all’80%: cosa fare per ottenerlo.

Tra le agevolazioni previste a sostegno dei cittadini italiani in questo periodo, c’è anche un vantaggioso bonus destinato ad una delle fasce più giovani della popolazione. Un ennesimo contributo che si pone come obiettivo quello di alleggerire il peso dei rincari sulle spalle di molte famiglie. In questo caso, i beneficiari potranno essere rimborsati fino all’80% della spesa ovvero fino a 2500 euro.

Bonus 80%
Bonus notizia sostegno (Credits: Canva)

L’aiuto riguarderà i ragazzi con età compresa tra i 18 e i 35 anni che vogliono conseguire le patenti C, C1, CE, C1E, D, D1, DE, D1E o Cqc (carta di qualificazione del conducente) al fine di diventare conducenti di mezzi di trasporto per merci e persone o lavorare per le aziende appartenenti a tale settore.

C’è tempo fino al 31 dicembre 2026 per farne richiesta: per il 2022 sono stati messi a disposizione 3,7 milioni di euro mentre per gli anni successivi la cifra stanziata è di 5,4 milioni ogni anno. Il rimborso previsto può arrivare fino a 2500 euro vale a dire l’80% della spesa da sostenere per ottenere queste patenti.

Vediamo ora, nel dettaglio, qual è la procedura da seguire per ricevere la somma e quali sono i requisiti necessari.

Bonus trasporti, in arrivo il rimborso fino all’80%: cosa bisogna sapere

Sono davvero molti i sostegni economici a disposizione dei cittadini in questo periodo: dopo aver visto le ultime novità su quello per gli occhiali da vista e le lenti a contatto o su quello per l’acquisto di una nuova auto, vale la pena di analizzare i dettagli di questo nuovo incentivo che interessa i giovani intenzionati a diventare conducenti di mezzi di trasporto.

Innanzitutto, il bonus potrà essere utilizzato solo una volta e non avrà alcun effetto sul reddito imponibile né sull’Isee. Inclusi nell’elenco dei beneficiari sono tutti i cittadini italiani ed europei che tra il 1 marzo 2022 e il 31 dicembre 2026, rientrino in una fascia d’età tra i 18 e i 35. Il bonus ha iniziato ad avere effetto dallo scorso 1 luglio e fino al 31 dicembre 2026 sarà possibile inoltrare la domanda collegandosi al portale ‘Buono patenti autotrasporto‘, prossimo ad entrare in funzione. Tutti gli utenti devono essere muniti di SPID, carta di identità elettronica o carta nazionale dei servizi.

Anche le scuole guida potranno ricorrere alla stessa piattaforma per presentare la richiesta di accreditamento, sempre mediante SPID o gli altri documenti menzionati. L’utilizzo del contributo è usufruibile entro 60 giorni dall’emissione. Dal momento dell’utilizzo del bonus al conseguimento della patente, invece, non dovranno trascorrere più di 18 mesi.

Bonus 80%
Bonus agevolazione indennità (Credits: Canva)

Ci siete anche voi tra coloro che aspirano a trovare lavoro nel settore dei trasporti? Se sì, non perdete l’opportunità di richiedere il relativo bonus!