Si chiama ‘assegno di cura’ e servirà agli italiani per tirare un sospiro di sollievo

Il ‘nuovo’ aiuto farà tirare un sospiro di sollievo agli italiani si chiama ‘assegno di cura’: in che cosa consiste.

Era proprio quello che ci voleva per far tirare a tutti gli italiani un vero e proprio ‘sospiro di sollievo’: un nuovo aiuto economico! Non si tratta affatto di un bonus a scala nazionale, ma di una piccola agevolazione a cui – a quanto pare – hanno scelto di aderire diverse regioni italiane. Si chiama ‘assegno di cura’ e non è altro che un aiuto economico a tutti coloro che ne hanno bisogno. Scopriamo insieme di che cosa parla e, soprattutto, chi lo può richiedere e qual è il suo beneficio.

assegno di cura stato
Aiuto italiani. Credits: Canva

Se per questo bonus di cui vi abbiamo recentemente parlato c’è tempo fino al 31 Dicembre, per questo famoso assegno di cura non c’è tutto questo tempo per richiederlo. Stando a quanto si apprende, infatti, sembrerebbe che il 15 Novembre sia il termine ultimo per presentare la domanda. Però, badate bene: non tutti possono farne richiesta! Come dicevamo, infatti, questo aiuto economico non è disposto a tutte le regioni italiane, ma solo a 9 comuni. Quali? Eccoli qui: Civitanova Marche, Montecosaro, Montefano, Montelupone, Monte San Giusto, Morrovalle, Porto Recanati, Potenza Picena, Recanati. Bando alle ciance, però: scopriamo insieme cos’è quest’assegno di cura e come possono beneficarne gli italiani. 

Per gli italiani è in arrivo l’assegno di cura: chi può richiederlo

L’assegno di cura, che – ricordiamo – si può richiedere fino al 15 Novembre, è un sostegno economico per tutte quelle famiglie che nel proprio nucleo hanno una persona invalida non autosufficiente. In poche parole, quindi, questo non è altro che un aiuto a tutti coloro che preferiscono prendersi cura delle persone invalide della propria famiglia personalmente senza affidarsi a terze persone o, addirittura, a RSA.

A partire da Gennaio 2023 e per tutto l’anno, le famiglie che ne hanno fatto domanda possono ricevere circa 200 euro al mese per un totale di 2400 annui.

Come si può fare domanda?

Detto chi può fare richiesta di questo aiuto economico e chi può farne la richiesta, non ci resta che spiegarvi com’è possibile presentare la domanda. Tutto quello che dovete fare, infatti, non è altro che recarvi sul sito ‘ambitosociale’ ed accedere, tramite SPID o CIE, nell’area servizi ed interventi sociali. Una volta entrati qui, cliccate sulla sezione ‘over 65’ ed, in seguito, ‘assegno di cura’.

Fatto questo passaggio, procedete con la registrazione. Durante la compilazione, infatti, non solo dovrete aggiungere l’ISEE della vostra famiglia, che non deve superare i 20 mila euro annui, ma anche un certificato che confermi l’invalidità e la relativa pensione di accompagnamento.

assegno di cura stato
Aiuto economico. Credits: Canva

Al momento, solo i 9 comuni della regione Marche sopraelencati possono farne domanda, ma vi piacerebbe sapere che questa possibilità sia estesa anche altrove?