Spaghetti alla “puveriello”: piatto napoletano povero di ingredienti ma ricco di gusto, come si prepara

Si chiamano spaghetti alla “puveriello” e sono un piatto napoletano povero di ingredienti ma ricco di gusto, devi proprio assaggiarlo!

Non sempre abbiamo il tempo o la possibilità di materiale di fare grosse spese al supermercato. Per questo, di tanto in tanto, è possibile anche ingegnarsi con ciò che si ha già in casa per quanto riguarda pranzo o cena. Spaghetti alla “puveriello”: piatto napoletano povero di ingredienti ma ricco di gusto, come si prepara.

spaghetti puveriello
piatto napoletano spaghetti (credits pixabay)

Vi assicuriamo che, pur non essendo un primo costoso e ricco come quelli che tanto ci piacciono, non vi deluderà: il suo gusto eccezionale è davvero irresistibile e la cosa bella è che ci costerà solo pochi euro. Vi abbiamo incuriositi? Allora andiamo a prepararlo insieme!

Come si preparano gli spaghetti alla “puveriello”: piatto napoletano economico ma squisito

Alcuni di voi staranno storcendo il naso, convinti che con pochi euro non si possa dar vita ad una pietanza che piaccia a tutta la famiglia e che sia anche nutriente e semplice da realizzare. Noi vi dimostreremo il contrario!

Guardate voi stessi com’è breva la lista degli ingredienti:

  • Spaghetti;
  • 3 uova;
  • Olio, sale e pepe quanto basta;
  • Parmigiano grattugiato (o pecorino per chi preferisce) quanto basta.

Esatto, non avete letto male, tutto ciò che occorre è quello che vi abbiamo indicato. E aspettate di vedere il procedimento, resterete a bocca aperta di fronte alla sua semplicità. Iniziamo subito riempendo una pentola con l’acqua per cuocere la pasta e portiamola sul fuoco. Saremo a tavola in circa un quarto d’ora.

Mentre la nostra pasta cuoce o, meglio, quando è giunta a circa metà cottura prepariamo il condimento. Riversiamo abbondante olio d’oliva in un padella antiaderente e facciamo scaldare a dovere. Ora rompiamo all’interno le uova, ma attenzione: non rompetele o sbattetele, fingete di volerle cuocere a occhio di bue.

uova spaghetti
spaghetti puveriello uova (credits pixabay)

Scoliamo quindi gli spaghetti ma prima mettiamo via una tazzina di acqua di cottura che potrebbe servirci per mantecare. Sistemiamo di nuovo gli spaghetti in pentola e uniamo le uova. Ricordate che anche il tuorlo deve essere cotto e fate scivolare sulla pasta anche l’olio rimasto. Iniziamo a mescolare con energia, dobbiamo fare in modo che le uova si rompano mentre giriamo. Uniamo anche una bella spolverata di parmigiano o pecorino e un pizzico di sale e pepe. Lavoriamo fino a quando non avremo ottenuto una bella consistenza, se necessario aggiungiamo un po’ di acqua di cottura per facilitare il lavoro.

Non resta che distribuire nei piatti e portare a tavola: mai visto un piatto così semplice e gustoso, pronto in un lampo e nutriente, ma soprattutto economico! Vi farà perdere la testa, non c’è alcun dubbio a riguardo.