Questo pesce non ha le spine ed è squisito ma spesso viene ‘disprezzato’ dal pescivendolo

Una delle preoccupazione quando lo cuciniamo sono le spine: questo pesce non ne ha ma spesso viene “disprezzato” dal pescivendolo

Non ci sono mezze verità: i piatti a base di pesce o si amano o si odiano. Chi ne va matto non riesce a capire chi li detesta e così anche all’inverno. Quando lo cuciniamo, però, abbiamo tutti una preoccupazione ben precisa: le spine. Ma sapevate che questo pesce di spine non ne ha e viene comunque spesso “disprezzato” dal pescivendolo?

pesce spine
pesce senza spine (credits pixabay)

Spesso snobbato e poco considerato, è invece comodissimo da portare in tavola perché ci risparmia la fatica di eliminare le spine una ad una come troppe volte ci capita di fare. Se volete sapere di quale si tratta non temete, ve lo sveleremo nel prossimo paragrafo!

Non ha le spine, ma questo pesce viene comunque “disprezzato” dal pescivendolo

Forse ad alcuni può sembrare troppo strano, per altri addirittura assurdo. Certo, non è una tipologia di pesce che portiamo a tavola spesso ma ciò non significa che dobbiamo partire con i pregiudizi e decidere, senza nemmeno assaggiare, che non rientri nei nostri gusti. Senza nulla togliere ai piatti “classici”, come Orata, Merluzzo, Sogliola, Gamberi e vari, non dovremmo mai rinunciare a provare qualcosa di nuovo: potremmo rimanere piacevolmente sorpresi! E allora che ne dite di andare a scoprire questo “ingrediente” troppo spesso “disprezzato” e che invece può davvero farci innamorare se cucinato nel modo giusto? Non partite prevenuti, di sicuro cambierete idea una volta assaggiato!

pesce rana pescatrice
pesce senza spine (credits adobe)

Sveliamo dunque il mistero: stiamo parlando della rana pescatrice! Ovviamente occorre affidarsi ad un pescivendolo di fiducia per assicurarci in merito alla sua provenienza e alla freschezza. Inoltre bisogna sapere che in base al tipo di ricetta che vi andremo a preparare il suo gusto potrà oscillare da delicato a intenso.

Ci sono moltissime pietanze che si possono realizzare a partire da questo ingrediente. Alla mediterranea, alla cacciatora, ma anche primi piatti deliziosi e aromatici che saranno un vero trionfo di bontà sulle nostre tavole. Se anche a voi è capitato di passare dal pescivendolo e storcere il naso di fronte alla rana pescatrice, non sapete cosa vi state perdendo. La cosa bella è che anche pulirla non è per niente complicato, anzi, bastano pochi passaggi e il gioco è fatto. Alcuni negozianti, inoltre, vi potrebbero offrire anche la possibilità di pulirla per voi se avete intenzione di cuocerla appena arrivati a casa.

E allora perché non fare una prova e cucinarla per la cena di stasera? Di sicuro sarà un aggiunta preziosa e squisita ai classici piatti a base di pesce che già amiamo così tanto. Non resterete delusi, su questo potete stare tranquilli, vale ogni singolo centesimo speso.