Bagno senza finestre? In pochi sanno che puoi renderlo fresco e profumato anche così

Bagno senza finestre? In pochi sanno che puoi renderlo fresco e profumato anche così. Il sistema a cui non avevi mai pensato prima.

Forse in apparenza potrà sembrare un dettaglio banale e trascurabile, ma avere il bagno di casa senza finestre può rappresentare un vero problema.

Bagno senza finestre
Bagno senza finestre. Credits: Pixabay

Ad ogni modo, esistono dei sistemi alternativi per rendere l’ambiente accogliente e mantenerlo sempre fresco e profumato. Generalmente un metodo efficace è quello di installare delle ventole che possano favorire il ricircolo dell’aria anche in assenza di finestre. In alternativa, però, ci sono anche dei piccoli rimedi casalinghi che possono senza dubbi venirci in soccorso. Riesci ad immaginare di che cosa stiamo parlando? Continua subito a leggere il nostro articolo e lo scoprirai.

I ‘problemi’ di un bagno senza finestre

Il ‘problema’ di avere un bagno cieco è molto più comune di quanto non si possa pensare. Spesso, infatti, negli appartamenti di città o in quelli piuttosto piccoli, il bagno viene relegato in spazi angusti e privi, per l’appunto, di finestre.

Il rischio in questi casi è da un lato quello di ritrovarsi bagni bui e claustrofobici anche difficili da arredare. Un’altra conseguenza è ovviamente quella di dover adottare dei sistemi alternativi per arieggiare e profumare l’ambiente. A tal proposito, quest’oggi stiamo per svelarti alcuni astuti accorgimenti per raggirare il ‘problema’.

In pochi sanno che puoi rendere il bagno fresco e profumato anche così

Se anche a casa tua c’è un bagno privo di finestre devi sapere che ci sono alcuni metodi alternativi per mantenerlo sempre bello fresco e profumato. Oltre ad un sistema a ventole, è possibile ricorrere ad una serie di accorgimenti fai da te a portata di mano.

A tal proposito, un’idea semplice e allo stesso tempo geniale è quella di realizzare un deodorante per ambienti fatto in casa. Mischia insieme acqua e bicarbonato di sodio, aggiungi qualche goccia del tuo olio essenziale preferito ed il gioco è fatto. A questo punto potrai decidere se versare la soluzione in un contenitore spray oppure se metterlo negli stampini per ricavare dei dischetti profumati.

Bagno senza finestre
Bagno. Credits: Pixabay

In questa direzione, anche comporre un vasetto di potpourri con le proprie mani potrebbe essere un grande idea. Un’altra alternativa è preparare un profumatore con petali di rose e olio d’oliva. Per farlo, ti basterà lasciare i petali nell’olio per circa 5 giorni ed otterrai un profumatissimo olio essenziale fatto in casa in cui immergere gli appositi bastoncini per profumatori.

Infine, c’è anche un altro metodo per profumare un bagno cieco. Quando scoprirai di che cosa si tratta non riuscirai a crederci! Prendi un rotolo di carta igienica e versa qualche goccia di olio essenziale sul cartoncino intorno a cui è arrotolata. In questo modo, l’aroma di fresco e di pulito si diffonderà in tutto l’ambiente circostante.