Aiuta un ragazzino disabile preso di mira dai bulli: quello che le succede è tremendo

Aiuta un ragazzino disabile preso di mira dai bulli: quello che le succede è tremendo; triste disavventura per la diciannovenne.

Una storia terribile, quella di Bianca, la cui unica ‘colpa’ è stata quella di aver aiutato e soccorso un adolescente preso di mira da un gruppo di bulli. Una scena che la ragazza non poteva ignorare, così ha deciso di intervenire: quello che le è successo poco dopo è tremendo.

aiuta disabile
Disavventura per la 19 enne ( Credits Canva)

Una scena che mostrava un gruppo di uomini infastidire e minacciare un ragazzino affetto da disabilità: la ragazza, di appena 19 anni, ha mostrato un coraggio incredibile. Ecco cosa ha fatto e cosa, purtroppo, le è successo.

Aggredita perché ha aiutato un ragazzino disabile: la triste storia di Bianca

Aiuta un ragazzino disabile in difficoltà e viene brutalmente aggredita. È la triste vicenda di Bianca Plomera, vicedirettrice del The Habit Burger Grill di Antioch, in California, a soli 19 anni. Giovanissima, ma già una grande donna, come ha dimostrato qualche giorno fa, quando, mettendo a rischio la propria vita, ha deciso di soccorrere un adolescente preso di mira dai bulli. Il tutto è avvenuto nei pressi del suo locale poiché la scena è stata ripresa dalle telecamere a circuito chiuso presenti all’interno del posto. La vicenda, riportata dall’emittente Fox KTVU, è davvero triste, soprattutto per quello che è accaduto dopo alla giovane ragazza.

Quando Bianca ha notato il gruppetto di uomini introno al ragazzino non ha perso tempo a capire cosa stesse accadendo. E, resasi conto delle moleste rivolte all’adolescente, affetto da disabilità, la ragazza non ha potuto fare finta di nulla e si è avvicinata ai bulli. A raccontarlo a Fox KTVU è stata proprio la Plomera, che ha sottolineato come, nonostante il ragazzino avesse un problema, quegli uomini continuavano a ripetergli: “Cosa stai guardando, smettila di guardare così”. È a quel punto che Bianca è intervenuta, cercando di far ragionare uno degli uomini: “Quello che stai facendo è sbagliato, lui ha dei bisogni speciali. Non sa cosa sta facendo”.  L’uomo, però, non solo non ha ragionato, ma ha letteralmente lasciato esplodere la sua rabbia, aggredendo a pugni in faccia la giovane ragazza. Uno di questi pugni, purtroppo, ha colpito in modo irreversibile un occhio di Bianca.

La ragazza è stata trasportata d’urgenza in ospedale, dove ha subito un intervento, ma per il suo occhio non c’è stato nulla da fare. Una vicenda terribile, quella che ha visto coinvolta Bianca, che nonostante l’incubo che sta vivendo sottolinea che rifarebbe tutto quello che ha fatto: “Ci sarà sempre un piccolo rimpianto, ma non mi tirerei indietro”.

 

aiuta disabile
Stop bullismo ( Credits Canva)

La polizia sta indagando sulla vicenda ed è alla ricerca dell’aggressore, che dopo l’episodio è scappato in auto con altri uomini.