Aumenta il prezzo delle sigarette: a quanto salirà e da quando

Aumenta il prezzo delle sigarette: a quanto salirà e da quando; cosa cambia e tutto quello che i fumatori devono sapere.

Una notizia non proprio piacevole per i cittadini italiani col vizio del fumo: dal 2023 il prezzo delle sigarette salirà ulteriormente. A stabilirlo è stata la nuova manovra, la prima del Governo Meloni, che prevede l’aumento delle accise sui tabacchi lavorati. Un aumento che, però, non sarà lo stesso per tutte le tipologie di sigarette ma che varierà a seconda del tipo di tabacco: ogni tipologia ha una tassazione a sé e, quindi, il prezzo finale del pacchetto varia.

prezzo sigarette
Soldi e sigarette ( Credits Canva)

Quando partirà l’aumento e di che cifre si parla? In seguito tutte le informazioni sulla novità annunciata nella bozza della manovra, anche riguardo il tabacco liquido per le sigarette elettroniche, sempre più utilizzate dai fumatori

Sale il prezzo delle sigarette nel 2023: cosa cambia e da quando

Le sigarette costeranno di più nel 2023. Stando a quanto è emerso dalla nuova manovra del Governo, le accise sulle sigarette saliranno al 40% dal prossimo gennaio ( nel 2021 era al 30%, nel 2022 al 35%) e, di conseguenza, questo si tradurrà in un aumento del prezzo del singolo pacchetto. L’accisa specifica, che in Italia è ai livelli più bassi in Europa, subirà un rialzo dopo due anni di stop agli aumenti delle tassazioni: si passa da 23 a 36 euro per 1000 sigarette nel 2023, a 36,50 euro nel 2024, e 37 euro nel 2025. Le sigarette, a differenza di altri tabacchi lavorati come i sigari o il tabacco trinciato, prevedono un accisa che corrisponde alla somma di una componente fissa e una variabile, proporzionale al prezzo di vendita al pubblico. Ma di quanto dovrebbe aumentare il costo di un pacchetto di sigarette nel prossimo anno?

Secondo quanto si prevede, i nuovi calcoli faranno salire il prezzo delle sigarette di circa 20 centesimi per ogni pacchetto da 20, a partire dal 1 gennaio 2023. Ma non è tutto. Il provvedimento parla di un aumento graduale della componente specifica, con un incremento dell’onere fiscale minimo declinato su tre anni. L’aumento, insomma, non si fermerà nel 2023, ma andremo incontro a nuove modifiche del costo delle sigarette anche nei successivi due anni, 2024 e 2025. Si prevede un aumento di 20 centesimi per il primo anno e di circa 10/ 15 centesimi sui tre anni in media. Qual è la situazione dei fumatori di sigaretta elettronica?

La nuova tassazione riguarderà anche sigarette elettroniche e tabacco riscaldato. Si parla di circa 8 centesimi per ml per le e-cig senza nicotina e di 13 centesimi per ml di prodotti con nicotina. Per quanto riguarda il tabacco riscaldato, la tassazione sui quattro anni ammonta a 10 – 15 centesimi.

prezzo sigarette
Pacchetto di sigarette ( Credits Canva)

Non ci resta che attendere ulteriori informazioni e aggiornamenti sulla proposta della nuova manovra, per avere novità certe su nuovi prezzi dei vendita delle sigarette nel 2023.