Per questo Natale non rinunciare ad un piatto di linguine con le vongole: qual è il segreto per rimuovere la sabbia in pochissimo tempo

Se per questo Natale non vuoi rinunciare ad un bel piatto di linguine con le vongole, ti svelo il segreto per rimuovere la sabbia in poco tempo: non solo acqua e sale.

C’è chi pensa già ai regali, e chi ha nella propria vita una persona che appartiene a questo segno zodiacale può ritenersi davvero fortunato, chi pensa a come fare per trascorrere le feste in compagnia dei parenti senza sporcare a casa e chi, invece, inizia a stilare il menù di Natale. Se anche voi non volete assolutamente rinunciare alle tradizioni e non volete assolutamente fare a meno di gustarvi un bel piatto di linguine con le vongole, ci pensiamo noi a spiegarvi come sia possibile pulire questi frutti di mare in pochissime mosse.

sabbia vongole
Come eliminare sabbia vongole. Credits: Canva – universomamma

Sappiamo benissimo che il gesto da fare, ancora prima di cucinare le vongole, è solo uno: inserire i frutti di mare in una ciotola, riempirla di acqua e sale e lasciarli lì in ammollo per qualche ora. In questo modo, si dà loro l’impressione di trovarsi nell’acqua marina e la possibilità, quindi, di aprirsi e rilasciare tutta la sabbia in eccesso. Se, però, vi dicessimo che non è solo questo il rimedio per spurgare completamente le vongole e godersele senza nemmeno un granello di sabbia?

Non solo acqua e sale: pulisci così le tue vongole e saranno perfette, ci vuole pochissimo

Se anche voi avete stilato il menù di Natale e, dopo l’antipasto, avete optato per un gustoso piatto di linguine con le vongole, non potete assolutamente non seguire il nostro consiglio. Di seguito, infatti, vi diremo come sia possibile eliminare la sabbia da questi frutti di mare tanto buoni, ma tanto ‘fastidiosi’ da pulire. In tantissimi, come dicevamo precedentemente, sono soliti procedere con la ‘tecnica’ dell’acqua e del sale. In pochi, però, sanno che è necessario fare un ulteriore passaggio per evitare di trovarsi in bocca qualche spiacevole granello di sabbia.

Che cosa bisogna fare, quindi, per pulire completamente le vongole dalla sabbia in eccesso? Ecco tutti i passaggi da fare:

  • Dopo aver fatto una breve cernita di tutte quelle vongole con i gusci non aperti, iniziate a preparare una ciotolina con acqua corrente fredda e sale. Ricordate che bisogna usare 35 grammi di sale fino per ogni litro di acqua. Quindi, non abbondate troppo!;
  • Una volta fatto questo passaggio, immergete le vongole in acqua;
  • A questo punto, occorre aggiungere un cucchiaio di farina (anche in questo caso, ne occorre uno solo per 1 litro di acqua) e mescolare. Perché proprio la farina? La risposta è semplicissima: con l’aggiunta di questo ingrediente, le vongole crederanno che ci sia del cibo e si apriranno;
  • Fatto questo importantissimo passaggio, lasciate ‘agire’ la farina per un paio di ore, poi cambiate l’acqua. Vi renderete facilmente conto che la sabbia si è completamente ristagnata sul fondo della ciotola. Pertanto, è importantissimo non solo pulirla completamente dall’arena in eccesso, ma anche cambiare l’acqua, riempirla nuovamente ed aggiungerci di nuovo il sale;
  • Infine, per circa due anni fate ‘riposare’ le vongole in frigorifero ed, in seguito, iniziate a cucinarle.

Davvero semplicissimo, non credete? Certo, è un’operazione che richiede del tempo, questo è sicuro, ma il risultato che ne uscirà fuori sarà pazzesco.

linguine vongole
Piatto linguine. Credits: Canva – universomamma

Provateci anche voi in queste feste di Natale e vi assicuriamo che non ci saranno inconvenienti.