Sta spuntando un dentino? Come capirlo e soprattutto come comportarsi: fai attenzione

Al tuo piccolo sta spuntando un dentino? Come capirlo e, soprattutto, come comportarsi in questi casi: fai molta attenzione. 

Se diventare mamma è un evento emozionante, altrettanto strappalacrime è vedere crescere il proprio bambino. Quante volte vi è capitato di emozionarvi una volta messi da parte i panni i suoi vestiti da neonato oppure di vedergli fare i primi passi? Ne siamo certi: tantissime volte! Nell’articolo di oggi, vogliamo raccontarvi di quel fenomeno del tutto naturale, ma che ci fa chiaramente comprendere quanto il nostro bambino stia crescendo: la nascita dei primi dentini!

dentino bambino neonato
come capire spunta dentino – universomamma

Tra le tante ‘prime volte’ del nostro piccolo, la fuoriuscita di un dentino è sicuramente tra le più emozionanti. Vi siete mai chiesti, però, come sia possibile capire se il vostro bambino sta iniziando il processo di dentizione e, soprattutto, come comportarsi in queste situazioni? Se siete diventate mamme da poco e volete sciogliervi ogni dubbio in merito, siete proprio incappati nell’articolo giusto.

Oltre ad una panoramica generale sui dentini da latte che crescono e in quali mesi di vita fuoriescono, di seguito vi diremo come sia possibile drizzare le orecchie col proprio piccolo e come comportarsi in una situazione del genere. Siete pronti? Iniziate a prendere carta e penna, vi assicuriamo che non ve ne pentirete affatto.

Come capire se sta spuntano un dentino e come comportarsi

Capire se il proprio piccolo sta mettendo qualche dentino, è davvero semplicissimo! Non solo, infatti, si nota una gengiva parecchio gonfia e, tante volte, anche un arrossamento della parete interna della guancia, del collo e del mento, ma anche dei piccoli punti bianchi che si intravedono chiaramente dalla gengiva. A rendere ancora tutto più chiaro, però, è anche l’atteggiamento del proprio piccolo. Se notate anche voi che è parecchio irritabile, tende a fuoriuscire parecchia salive dalla bocca, ha difficoltà ad addormentarsi, è inappetente ed irrequieto, sappiate che qualche dentino sta spuntando. 

Che cosa si può fare, però, in questi casi? O, per meglio dire, come si può lenire il fastidio o il dolore causato dalla fuoriuscita dei dentini? Cosa bisogna fare in questi casi:

  • Si possono comprare dei giocattolini di gomma contenenti del liquido refrigerante. Basterà inserire il vostro giocattolo nel freezer per qualche ora, in modo che il freddo anestetizzerà le gengive del piccolo, alleviando il fastidio;
  • Massaggiare le gengive con una piccola pezza bagnata con acqua fredda;
  • Così come le smagliature post parto, anche in questo caso sono di fondamentale importanze le creme ‘calmanti’. Parliamo, quindi, di quelle a base di camomilla, malva e caldendula, che possono essere applicate ogni tre ore;
  • Biscotti duri destinati al massaggio gengivale. 

Provateci e vi assicuriamo che il vostro piccolo sentirà un immediato conforto.

Facciamo un po’ due conti…

Detto tutto quello che occorre sapere, non ci resta che ragguagliarvi su quei dentini da latte che spuntano dalla gengiva del piccolo. E, soprattutto, a quanti mesi di vita iniziano a dare i primi segnali di fuoriuscita.

  • Tra i 4 e i 6 mesi spuntano i primi incisivi centrali inferiori. Mentre tra i 7 e gli 8 mesi quelli centrali superiori;
  • Terminata questa prima fase, tra i 12 e i 18 mesi fuoriescono dapprima gli incisivi laterali, inferiori. Ed, in seguito, quelli superiori;
  • Dopo un breve lasso di tempo da questi, ci sono i primi segnali di primi molari;
  • Tra i 18 e i 24 mesi, infine, spuntano i canini inferiori ed, in seguito, quelli superiori;
  • Per concludere, dai 24 ai 30 mesi, secondi molari.

Seguite con attenzione questa tabella e vi assicuriamo che non potrete assolutamente più sbagliare.

bambino denti
Bambino primi dentini – universomamma

Sapevate proprio tutto nel minimo dettaglio?