Farmaci carenti, allarme per quelli a base di insulina: a rischio la vita dei pazienti

Avere a disposizione alcuni farmaci è fondamentale, al punto tale da arrivare a sentirsi a rischio se non si ha la scorta necessaria. Ora però sembra quasi impossibile riuscire a rintracciare alcuni di quelli contenenti insulina, indispensabili per chi soffre di diabete.

L’insulina è fondamentale per tenere sotto controllo la glicemia (il livello di zuccheri nel sangue, in particolare glucosio) nelle persone con diabete di tipo 1 e in quelle con un diabete di tipo 2 che non può essere controllato con i soli antidiabetici orali. I malati devono quindi assumerla secondo le indicazioni date dal medico curante. La maggior parte delle persone lo fa per via sottocutanea o sotto forma di iniezione, ma c’è anche chi lo fa per via orale. Alcuni di questi farmaci sembrano essere però introvabili ed è per questo che molte persone affette da questa malattia non possono che essere in ansia.

diabete farmaci insulina
Misurazione glicemia paziente con diabete – Universomamma

Prendere i farmaci è fondamentale

Assumere l’insulina è estremamente importante per chi è malato di diabete, che dovrebbe rispettare le indicazioni date dal medico. È però certamente più che normale dimenticarsi di fare l’iniezione o non ricordarsi se la si è fatta come da programma. Niente è comunque irrimediabile in questi casi.

In genere, è consigliabile misurare il livello di glicemia per decidere cosa sia meglio fare. Se il valore risulta essere alto (più di 200 mg/dl), questo potrebbe significare che non si è provveduto a effettuare l’operazione come previsto. In casi come questi l’iniezione dovrebbe essere fatta il prima possibile, mentre la dose può dipendere da quanto manca a quella successiva.

Ben diverso è invece chi pensa di curare il suo disturbo modificando la propria dieta seguendo i consigli che possono arrivare da persone che si spacciano per dottori o ‘tuttologi’, pur senza esserlo. Seguire le cure con i farmaci appositi resta indispensabile.

Una carenza che preoccupa

I malati di diabete dovrebbero quindi avere sempre una scorta dei farmaci a base di insulina che devono assumere. Reperire il farmaco in questo periodo potrebbe essere però più difficile del previsto. E questo non può che preoccupare, ben sapendo come questo possa mettere a rischio la vita dei pazienti.

Si sta infatti registrando una carenza di due prodotti anti-diabete a base di insulina umana: si tratta di Insuman rapid 100 UI/ml soluzione iniettabile in cartuccia, uso intramuscolare e sottocutaneo e Insuman rapid 100 UI/ml soluzione iniettabile in penna preriempita a uso sottocutaneo. Il primo non sarà disponibile dal 23 gennaio, mentre il secondo dovrebbe mancare dal 31 di questo mese.

diabete farmaci insulina
Iniezione insulina in paziente con diabete – Foto | Canva

Si tratta di un problema che potrebbe, con ogni probabilità, durare fino alla fine dell’anno. AIFA non può nascondere quanto questa situazione possa generare problemi a tantissime persone. “È necessaria la sostituzione con formulazioni alternative per evitare l’iperglicemia e gravi complicanze – si legge nella nota diffusa dall’Agenzia Italiana del Farmaco -. Interrompere il trattamento con l’insulina può essere potenzialmente pericoloso per la vita”.

Ma cosa fare in questi casi visto che il problema perdurerà così a lungo? La soluzione migliore, a detta dell’Agenzia, sarebbe quella di “passare a un medicinale alternativo”. I disagi, si è inoltre precisato, sono dovuti a “problemi produttivi occorsi negli ultimi mesi presso un sito di produzione”. Questo ha creato disagi nella fornitura dei farmaci a livello globale, che non si risolveranno evidentemente in tempi così brevi.