Come riuscire a capire se il vostro cane ha pulci o zecche: il metodo facile e infallibile

Spesso capire se il proprio cane presenta pulci o zecche può apparire un’impresa difficile. Ecco dei consigli utili per riuscirci in maniera facile e soprattutto veloce.

I nostri amici a quattro zampe sono particolarmente soggetti a l’infestazione da pulci o zecche. Si tratta di insetti dalle dimensioni minuscole che sono in grado di saltare sul manto e di creare il loro habitat ideale per riprodursi. Chiaramente quando ciò accade è importante intervenire in maniera tempestiva ed efficace al fine di eliminarli.

pulci e zecche
Come capire se il cane ha le pulci o le zecche (Universomamma.it)

Il primo passo per farlo ovviamente è rappresentato dall’accertarsi che effettivamente i predetti insetti abbiano infestato il nostro cane. Di seguito vi sveliamo il metodo facile e infallibile per riuscirci. Si tratta di una soluzione che tornerà molto utile a tutti coloro che sono convinti che individuare questi parassiti sia un’impresa piuttosto ardua. Scopriamo insieme tutto ciò che c’è da sapere.

Cane con pulci o zecche, il metodo infallibile per scovarle

Come già detto, le pulci risultano essere degli insetti davvero minuscoli che si nutre del sangue dei cani e che tra l’altro possono annidarsi anche sulla cute dell’uomo e cibarsi del suo sangue. In genere, presentano un corpo centrale di colore scuro tendente al nero o al marrone. Grazie alle loro zampe particolarmente forti sono in grado di saltare da un ospite ad un altro e questo chiaramente li rende assai insidiosi.

Come capire se il cane ha pulci o zecche
E’ molto importante riconoscere in maniera tempestiva eventuali parassiti Universomamma.it

In particolare, questi parassiti tendono ad essere presenti maggiormente nelle zone rurali o comunque nei luoghi che risultano essere frequentati da animali a quattro zampe. In casa, è importante prestare attenzione ad alcuni oggetti quali possono essere divani, tappeti o moquette che sono di solito i giacigli maggiormente preferiti da cani e gatti. L’habitat ideale è rappresentato anche dal pelo di quest’ultimi dove sono soliti depositare le loro uova.
Di conseguenza, è importante riconoscere questi insetti in maniera tempestiva partendo dall’analisi di alcuni segnali che non devono essere assolutamente sottovalutati.

Uno dei più diffusi è dato dal fatto che il cane tende a grattarsi spesso o a mordersi e leccarsi in maniera frequente. In alcuni casi, inoltre, il pelo può apparire particolarmente diradato e caratterizzato da puntini neri. In quest’ultimo caso, si tratta degli escrementi delle pulci che chiaramente testimoniano la loro presenza. Una volta accerta comunque è bene intervenire utilizzando un antiparassitario da un lato uccide le pulci adulte e dall’altro le larve. Un altro intervento da mettere in atto consiste in una pulizia profonda degli ambienti di casa. In questo caso, con l’aiuto di un’aspirapolvere potete eliminare in maniera efficace le pulci avendo cura di gettare il sacchetto una volta terminato. In ogni caso, il consiglio è quello di programmare i trattamenti  con antiparassitari durante tutto l’anno, anche laddove le pulci non dovessero essere ben visibili.