Scoperti migliaia di casi di pedofilia perpetrata da preti cattolici in Pennsylvania .

Preti pedofili: scandalo in Pennsylvania

Il Rapporto del Grand Jury diffuso dopo 18 mesi di indagini condotte dall”Attorney general statale Josh Shapiro su 6 delle 8 diocesi dello Stato  della Pennsylvania ha preso le mosse da quello di un altro Grand Jury che aveva svelato anni e anni di insabbiamenti e violenze sessuali perpetrate da preti cattolici  su bambini innocenti.

Si tratta di 1400 pagine che documentano 70 anni di violenze sessuali su migliaia di vittime. Questo è il rapporto più completo redatto da un’organizzazione governativa negli Stati Uniti in caso di abuso.

Dai documenti emerge anche un sistematico insabbiamento della Chiesa, incluso anche l’attuale arcivescovo di Washington, Donald William Wuerl, per far tacere le vittime e nascondere i crimini.

“I preti hanno violentato ragazzini e ragazzine e i loro superiori non solo non fecero niente, ma hanno nascosto tutto” ha dichiarato Shapiro.

Il numero delle vittime potrebbe essere quello di migliaia di persone, considerando le denunce perse e tutti coloro che non hanno avuto la forza di farsi avanti perché intimorite.

I casi risalgono a diversi decenni fa e purtroppo sono caduti in prescrizione e quindi non possono essere perseguibili penalmente.

Due sacerdoti però sono stati incriminati per abusi ripetuti su diversi bambini, crimini risalenti al 2010.

“Alcuni preti abusarono di bambini e bambine e gli uomini di Chiesa che erano i loro responsabili non fecero nulla, per decenni” si legge nel rapporto sottolineando che Vescovi e Cardinali sono stati protetti e, anzi, sono stati promossi.

In tutto si tratta di 300 preti pedofili nelle sei chiese di  Allentown, Erie, Greensburg, Harrisburg, Pittsburgh e Scranton.

Su Il Post si parla di un prete che violentò una bambina in ospedale dopo che le avevano tolto le tonsille e di una persona legata e frustata da un prete che aveva messo incinta una ragazza, successivamente costretta ad abortire.

Da parte loro le diocesi interessate dichiarano che negli ultimi decenni sono stati effettuati molti progressi per quanto riguarda la trasparenza.

“Continueremo a fare ammenda per i peccati del nostro passato e offriremo preghiere e sostegno a tutte le vittime di queste azioni” ha dichiarato il vescovo di Harrisburg,  Ronald W. Gaine.

Unimamme, voi cosa ne pensate di questi casi di pedofilia di cui si parla su Rainews?

Noi vi lasciamo con uuna riforma epocale voluta da Papa Francesco per quanto riguarda i preti pedofili.