neonatoUna bambina di 9 mesi è stata portata in urgenza al pronto soccorso perchè ingerisce della droga. La versione dei genitori non convince i medici.

Una terribile ed assurda vicenda vede come protagonista una bambina di soli 9 mesi che è stata portata al pronto soccorso dell’Ospedale di Firenze. Dalle prime analisi, dopo il ricovero, sono state trovate tracce di stupefacenti nel sangue.

I medici non hanno creduto al racconto dei genitori ed hanno subito allertato i carabinieri che adesso stanno indagando sulla coppia.

Bambina ingerisce della droga: “L’ha trovata ai giardini” affermano i genitori

La vicenda risale a qualche giorno fa, quando una bambina di soli 9 mesi è stata ricoverata in urgenza all’Ospedale Meyer di Firenze. La piccola aveva nel sangue tracce di hashish e cocaina. I genitori, entrambi di un paese in provincia di Prato, Poggio a Caiano, hanno dichiarato al personale sanitario che la piccola avrebbe assunto un pezzettino di hashish raccolto mentre erano a fare una passeggiata nei giardini di Quaratta, un comune in provincia di Pistoia in Toscana.

Il personale sanitario non ha creduto a questa versione che è risultata alquanto incredibile ed hanno deciso di contattare le autorità competenti.

Leggi anche > BAMBINO DI UN ANNO INGERISCE DROGA: “L’HA TROVATA AL PARCO GIOCHI”

Sentiti anche dagli inquirenti, la coppia non è stata creduta e sono stati denunciati per “lesioni colpose e detenzione di sostanze stupefacenti”.

Come riportato da Il Tirreno, sembrerebbe che la droga fosse all’interno dell’abitazione dove la piccola risiede con i suoi genitori. Inoltre, le telecamere di videosorveglianza di Quaratta non hanno attestato la presenza dei tre nei giardinetti dove la piccola avrebbe trovato la droga.

Il sostituto procuratore, Giampaolo Mocetti, ha autorizzato i Carabinieri a fare accertamenti sulle cause che hanno portato al ricovero in urgenza della piccola.

Dalla perquisizione della casa familiare non sono state trovate tracce di stupefacenti, ma i genitori della piccola rimangono i maggiori sospettati. Infatti, entrambi sono tossicodipendenti e sono già noti alle forze dell’ordine per una serie di reati.

Un’altra ipotesi al vaglio degli inquirenti è quella che la piccola avrebbe potuto assumere la droga in fase di allattamento.

Per fortuna la bambina adesso è fuori pericolo, ma è stata trattenuta in osservazione in Ospedale.

Voi unimamme cosa ne pensate di questa vicenda? Dove avrà trovato una bambina così piccola la droga?