limousine scuola

A Bari una limousine per il compleanno di una bambina di 8 anni fuori da scuola ha scatenato molte polemiche.

A Noicottaro, alle porte di Bari, all’uscita di una scuola primaria di Parchitello, una limousine ha aspettato una bambina e dei suoi amici. La limousine era lì in occasione del compleanno della bambina. L’accaduto non è di certo passato inosservato ed ha scatenato diverse polemiche.

Una mamma ha scritto un post su Facebook, indirizzato alla dirigente scolastica, dove esprime tutto il suo disappunto per la vicenda.

Il post di una mamma alla dirigente scolastica della suola primaria dopo che una limousine è andata a prendere una bambina scuola

All’uscita di un scuola primaria, una limousine aspettava una bambina. Era lì perché la bambina festeggiava il suo compleanno di 8 anni. La festeggiata è salita sulla limousine insieme ad altri compagni lasciando perplessi molti dei genitori presenti.

In seguito all’accaduto una mamma ha scritto un post su Facebook rivolgendosi alla dirigente scolastica.

Nel post la mamma si interroga sul ruolo della preside e, descrive quello che hanno vissuto gli altri bambini:

Cara Preside, oggi una limousine lunga 5 metri attendeva una bimba di 8 anni e solo alcuni dei suoi compagni di classe all’uscita dalla ‘sua’ scuola pubblica, accanto al pulmino pubblico pagato dal Comune. Stasera toccherà a noi famiglie mettere una pezza, cercando di circostanziare il significato di quella bravata, riportando i nostri figli alla realtà. Tanto già lottiamo con il mito dei calciatori e dei ballerini di Amici, adesso dobbiamo solo aggiungere il mito della limousine per il compleanno di 8 anni. Lei lo sapeva? Era d’accordo? Domani mi posso aspettare che girino una puntata di Beautiful o di Amici? Doveva vederli gli sguardi dei bimbi stanchi, dopo 8 ore di scuola aggiunge la donna, increduli, curiosi e gelosi…Ma soprattutto incapaci di interpretare quell’evento”.

Il post della mamma barese ha scatenato molti commenti. C’è chi le da ragione ed è dispiaciuto per la vicenda: “Dispiaciuto per la bimba, vittima innocente di un pericoloso esempio e cattivo insegnamento”. Alcuni definiscono la scelta di noleggiare una limousine per il compleanno di una bambina un “atto abominevole”.

Ci sono poi i commenti di persone che non sono d’accordo con la mamma: “Se un genitore può permettersi di regalare un giorno così al suo bambino deve sempre essere messo alla gogna? E se il genitore avesse avuto una Ferrari?

Oppure “potrebbe essere stato anche un sogno che i genitori hanno voluto accontentare”.

Sono molte le persone che non capiscono cosa c’entri il dirigente scolastico dal momento che tutto è “accaduto fuori la scuola”.

Nel frattempo da direttrice dell’Ufficio scolastico della Puglia, Anna Cammalleri difende la preside: “Ammesso che la preside avesse il potere di impedire alla famiglia di prendere il bambino come meglio ritiene, ma che ne sa la dirigente che fuori c’è la limousine. I genitori non hanno mica fatto una richiesta”.

Leggi anche > Mamma arrabbiata per il regalo della festa di compleanno della figlia

Voi unimamme che opinione avete?

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore