Ikea ha diffuso un comunicato stampa nella quale ha comunicato di aver ritirato dal mercato il bicchiere da viaggio per rischio di possibile contaminazione.

Richiamo bicchiere ikea
Bicchiere Ikea ritirato dal mercato per rischio di contaminazione | FOTO e INFO – Universomamma.it

Non solo alimenti, i ritiri dal mercato riguardano anche dei prodotti non alimentari. Anche in questo caso il ritiro viene effettuato per proteggere la salute del consumatore. Per i prodotti non alimentari gli avvisi dei ritiri arrivano direttamente dall’azienda di produzione che provvede sui propri canali o nei negozi dove vende la sua merce ad informare con comunicati o cartelli i consumatori sull’oggetto che non devono usare e come fare per avere il rimborso.

Bicchiere ikea ritirato dal mercato: “il prodotto può rilasciare sostanze chimiche in quantità superiori ai limiti stabiliti”

In un comunicato diffuso il 15 gennaio, l’azienda svedese Ikea ha informato i propri clienti di non usare, a scopo precauzionale, dei bicchieri che vengono venduti nei loro negozi e sul loro sito. Il prodotto ritirato è il bicchiere da viaggio TROLIGTVIS.

Richiamo bicchiere ikea
Bicchiere Ikea ritirato dal mercato per rischio di contaminazione | FOTO e INFO – Universomamma.it

I bicchieri da viaggio Troligtvis sono stati venduti a partire dal mese di agosto 2019. Il motivo del richiamo è una possibile contaminazione chimica: “Recenti test effettuati indicano che il prodotto può rilasciare sostanze chimiche in quantità superiori ai limiti stabiliti”.

LEGGI ANCHE > IKEA AIUTA LE DONNE VITTIME DI VIOLENZA CON UNA CAMPAGNA NELLE TOILETTE (FOTO)

Per questo motivo, l’azienda di arredamento invita i clienti a riportare in negozio il bicchiere da viaggio: “IKEA invita i clienti che hanno acquistato uno di questi bicchieri da viaggio con la dicitura “Made in India” a riportare il prodotto al negozio IKEA più vicino, dove riceveranno un rimborso completo. Non è richiesto lo scontrino fiscale”.
Inoltre, l’azienda fa sapere che per loro la sicurezza dei prodotti è fondamentale: “Tutti i prodotti IKEA vengono costantemente testati e devono rispettare le norme e le leggi vigenti, oltre che i requisiti interni dell’azienda stessa”.

LEGGI ANCHE > BAVAGLINO IKEA RITIRATO DAL MERCATO: RISCHIO DI SOFFOCAMENTO PER I BAMBINI

Il bicchiere incriminato potrebbe rilasciare alti livelli di un composto chimico che viene usato nelle plastiche, ma che a livelli alti può essere dannoso: “Di recente IKEA ha ricevuto i risultati di alcuni test che indicano che il bicchiere da viaggio TROLIGTVIS riportante la dicitura “Made In India” può rilasciare livelli di dibutilftalato (DBP) superiori ai limiti stabiliti. Da molti anni IKEA ha deciso di bandire l’uso dei ftalati dai prodotti destinati al contatto con gli alimenti e quindi ha bloccato immediatamente la vendita dei bicchieri da viaggio, avviando al tempo stesso un’indagine. Quest’ultima ha dimostrato che i bicchieri contrassegnati con la dicitura “Made in India” possono presentare il problema segnalato e quindi IKEA ha deciso di ritirarli dal mercato nonostante il rischio di effetti negativi immediati sulla salute sia molto basso”. Per ulteriori informazioni, si può contattare il Servizio Clienti al numero verde 800 92 46 46.

Voi unimamme eravate a conoscenza di questo richiamo? Avete il bicchiere in casa?

Per restare sempre aggiornato su notizie, ricerche e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili FACEBOOK INSTAGRAM o su GOOGLENEWS.

Bicchiere ikea ritirato
Bicchiere Ikea ritirato dal mercato per rischio di contaminazione | FOTO e INFO – Universomamma.it