Un bidello pedofilo abusava delle bambine a scuola.

Le bambine di un istituto scolastico romano erano in balia di un orco, di un bidello sessantaseienne che abusava sessualmente di loro.

L’uomo lavorata presso un istituto comprensivo della capitale ed è ritenuto responsabile di aver compiuto atti sessuali sulle alunne più giovani.

Pedofilo in una scuola

Il bidello, cittadino italiano, ha ricevuto l’ordinanza di custodia cautelare dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma emessa dal gip Dottor. Alessandro Arturi su richiesta del Sostituto Procuratore Dottoressa Daniela Cento con il coordinamento della dottoressa Maria Monteleone della Procura della Repubblica di Roma.

Sarebbero state delle persone informate sui fatti ad avvertire la polizia.

Dalle indagini è emerso che il bidello durante la pausa dalle lezioni aveva palpeggiato le parti intime di alcune minori tra i 5 e i 13 anni.

Il bidello ora è agli arresti domiciliari nella propria abitazione.

Unimamme, purtroppo i pedofili si nascondono alla luce del luce, sono persone insospettabili.

Per aiutarvi a individuare segnali di abuso sessuale sui vostri figli vi lasciamo con alcune indicazioni della dottoressa Maura Manca.

  • comportamenti aggressivi
  • ossessività nei confronti della pulizia personale
  • balbuzie, blocchi, inibizioni
  • calo dell’attenzione
  • utilizzo di frasi che segnalano una diminuzione dell’autostima
  • perdita di interesse in attività che piacevano
  • chiusura da un punto di vista relazionale, timore di alcuni luoghi
  • seduttività verso un adulto, ricerca di fisicità, come la ricerca di parti intime
  • incubi, terrori notturni, insonnia
  • disegni: se hanno organi sessuali in evidenza, se le mani mancano o sono rappresentate come una minaccia, colori scuri che trasmettono disagio
  • atteggiamento dei bambini durante il gioco: ascoltate i loro dialoghi

Unimamme, cosa ne pensate di quanto accaduto e riportato su Roma Today??

Noi vi lasciamo con 18 segnali per capire che se vostro figlio è vittima di abusi sessuali.