Antonio Candreva
fonte: web

Antonio Candreva interviene per la bimba che non può pagare la mensa.

Unimamme, oggi vogliamo parlarvi di un bellissimo gesto compiuto da un campione dello sport: il giocatore dell’Inter Antonio Candreva.

Antonio Candreva: il suo gesto per una bambina

Proprio ieri vi avevamo raccontato di questa storia di discriminazione ai danni di una bambina di una scuola elementare di Minerbe, in provincia di Verona, i cui genitori non potevano permettersi di pagare la mensa.

Per questo motivo, alla piccola, di origine straniera, era stato somministrato un “pasto” a base di tonno e cracker. Circostanza che, ovviamente, l’aveva turbata e messa in imbarazzo.

Mentre la giunta leghista del paese riteneva opportuno e giusto il provvedimento e, contemporaneamente, sulla vicenda si scatenavano le polemiche, Antonio Candreva decideva di prendere in mano la situazione.

Così, come si legge su L‘Arena, il nerazzurro ha telefonato al sindaco Andrea Girardi per conoscere i dettagli, dopodiché ha annunciato che avrebbe pagato la retta per i pasti della piccola.

Non è la prima volta che Candreva si distingue per la sua generosità, nel 2015 aveva partecipato a una campagna di beneficenza dell’Atac con la Lazio per la Fondazione Onlus Casa di Ibrahima, che si occupa di bambini del Senegal.

Allora aveva dichiarato: “è’ sempre importante aiutare chi ha più bisogno, soprattutto se si tratta di bambini”.

L’anno scorso invece, una sua pallonata aveva colpito uno stewart in servizio durante la partita Torino – Inter, il giovane era stato operato d’urgenza e gli era stata asportata la milza. Candreva ha chiamato direttamente il ragazzo per accertarsi del suo stato di salute.

Unimamme, non possiamo che apprezzare lo slancio di questo giocatore dal cuore d’oro.

Voi cosa ne pensate?