Chiara Ferragni Fascia Blaster

Nelle stories di Fedez spunta l’innovativo trattamento anticellulite a cui si sta sottoponendo Chiara Ferragni per rimettersi in forma dopo il parto.

Nelle sue stories su Instagram, Chiara Ferragni è sempre perfetta e sbarluccicante. Se volete conoscere la vera Chiara, però, vi consigliamo di seguire le stories del suo compagno Fedez, che spesso la ritrae in situazioni meno impostate, più naturali e, a volte, anche un po’ imbarazzanti.

Un esempio? Nella sua ultima storia su Instagram, Fedez ha mostrato i soliti pomeriggi di coccole in casa con il piccolo Leone, il dietro le quinte di una seduta in palestra e… la sua futura sposa alle prese con un trattamento anticellulite post parto davvero particolare.

Fascia Blaster: il nuovo alleato delle star contro la cellulite

Si tratta del Fascia Blasting, una tecnica ideata dalla beauty guru Ashley Black che ha subito spopolato tra le star, particolarmente amata dalle sorelle Kardashian. Lo strumento utilizzato per mettere in atto la tecnica, il cosiddetto Fascia Blaster, va a lavorare sul tessuto connettivo esterno al muscolo ma sotto la pelle superficiale, nella fascia meno elastica dove si concentrano cuscinetti adiposi e inestetismi. È perfetto per gli sportivi perché aumenta la flessibilità, la funzione delle giunture muscolari, la circolazione, la definizione dei muscoli e le loro performance. Ma si è rivelata anche un perfetto alleato nella lotta contro l’odiata cellulite. Nella seconda parte del trattamento, Chiara Ferragni si è poi sottoposta ad un micro-massaggio fatto con un rummo per distendere e tonificare la pelle.

In realtà il Fascia Blaster sarebbe stato ideato per effettuare un auto massaggio con l’apposito tool rivoluzionario venduto anche su Amazon ad un prezzo di circa 100 euro, ma Chiara Ferragni ha preferito che fosse un’operatrice specializzata a svolgere il lavoro. Come potete notare dalla faccia della fashion blogger, si tratta di un trattamento d’urto piuttosto doloroso, tanto da lasciare lividi sulla pelle. La sua stessa ideatrice, Ashley Black, ammette che il livello di dolore è 7 su una scala di dolore da 1 a 10.

E voi Unimamme siete riuscite a combattere la perfida buccia d’arancia che spesso si annida su gambe e glutei durante la gravidanza?