Compiti a casa: i benefici sulla salute mentale dei bimbi se i genitori aiutano

Aiutare i figli a fare i compiti ha benefici a lungo termine.

aiutare a fare i compiti

Unimamme, magari vi sarete chieste spesso se aiutare o meno i vostri piccoli con i compiti a casa.

aiutare a fare i compiti: cosa ne pensano gli esperti

Secondo un recente studio i genitori che sostengono i figli prevengono la possibilità di suicidio o di cadere nel baratro delle droghe.

Secondo i risultati della ricerca i giovani sono 7 volte più inclini a suicidarsi, una volta diventati adulti, se non hanno mai ricevuto aiuto con i compiti a casa.

Un altro studio separato ha dimostrato invece che i ragazzi sono meno inclini a sniffare cocaina se hanno avuto genitori molto rigidi.

Il primo studio, condotto presso la University di  Cincinnati ha analizzato gli effetti della genitorialità sui dati governativi del 2012.

Si è scoperto che i ragazzi tra 7 e 17 anni erano significativamente più inclini al suicidio se i genitori avevano mostrano meno segni di cura verso di loro.

Il professor Keith King, che ha condotto lo studio, ha commentato: “i bambini hanno bisogno di qualcuno che gli guardi le spalle”.

Il professore consiglia ai genitori di dire ai figli di essere orgogliosi di loro, che hanno fatto un buon lavoro.

I bambini nel gruppo di ricerca i cui genitori non avevano mai detto o solo raramente che erano fieri di loro erano 5 volte più inclini ad avere pensieri suicidi.

In contrasto, ragazzi di 16 e 17 anni erano 3 volte più inclini ad avere pensieri simili.

I ragazzi di 12 e 13 anni erano anche 7 volte più inclini a formulare piani suicidi e 7 volte più inclini a tentare di togliersi la vita dei compagni.

Sempre ragazzi di questa età a cui i genitori avevano detto raramente che avevano fatto un buon lavoro o che avevano aiutato poco coi compiti erano ad elevato rischio di suicidio.

Nel secondo studio gli scienziati della Federal University di São Paulo, hanno analizzato:

  • 6381 ragazzi
  • i ragazzi avevano tra 11 e 15 anni

Si è scoperto che i genitori più severi li stavano preservando da una vita di droghe pericolose.

Sforzandosi di sapere dove sono, con chi sono e cosa fanno allontanano il rischio di alcol e di abuso di altre sostanze.

I ricercatori hanno scoperto che questi genitori doppiamente autoritari hanno figli meno inclini a darsi a:

  • marijuana
  • cocaina
  • crack
  • alcool
  • colla

Unimamme, voi cosa ne pensate di questi risultati di cui si parla sul Daily Mail?

Noi vi lasciamo con un approfondimento sul perché i nostri figli non vogliono fare i compiti a casa.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta