coronavirus italia contagi decessi
Coronavirus in Italia | Contagi e decessi in calo | I dati aggiornati – Universomamma.it (Albino, Bergamo, foto di MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

Sebbene sia ancora troppo presto per dire che siamo fuori dall’emergenza, prosegue il calo dei nuovi contagi di Coronavirus segnalati dalla Protezione Civile. Mentre i decessi sono 683, sempre troppi ma meno di ieri quando sono stati 743. Salgono i guariti che oggi sono 1.036, mentre le persone attualmente positive al Covid-19 sono 57.521, con un aumento oggi di 3.491 casi, ieri erano 3.612. Dall’inizio dell’epidemia i casi complessivi sono 74.386 (inclusi deceduti e guariti), con un aumento di 5.210 in totale. I dati aggiornati dalla Protezione Civile.

Coronavirus in Italia: prosegue il calo dei nuovi contagi e dei decessi, aumentano i guariti

La Protezione Civile ha comunicato anche oggi nella conferenza stampa alle 18.00, i dati aggiornati sull’epidemia di Coronavirus in Italia. Non era presente però il commissario all’emergenza Angelo Borrelli, in isolamento per febbre e sospetto contagio di coronavirus, confermato dal tampone effettuato nelle ultime ore. Anche Guido Bertolaso, ex capo della Protezione Civile e consulente della Lombardia, ha contratto il virus e ora si trova rucoverato all’Ospedale San Raffaele. Al posto di Borrelli, è intervenuto in conferenza stampa il Direttore operativo del Dipartimento della Protezione civile, Luigi D’Angelo.

Dai dati aggiornati è confermato il trend in calo dei nuovi contagi, oggi aumentati di 3.491 casi, mentre ieri erano stati 3.612, per un totale di 57.521 persone attualmente positive al virus. Dall’inizio dell’epidemia, con deceduti e guariti, sono 74.386, sopra i 70mila casi complessivi. In un giorno aumentano i guariti di oltre mille unità, 1.036 persone. Purtroppo sono ancora elevati i numeri dei morti, 683 nella giornata di oggi, ma almeno in calo dai 743 di ieri, che erano ripresi a salire dopo due giorni di diminuzione. Le persone decedute dall’inizio dell’epidemia sono 7.503, un numero che fa impressione, il più alto al mondo.

LEGGI ANCHE –> TROPPI GLI OPERATORI SANITARI CONTAGIATI DA COVID-19: I NUMERI E L’APPELLO DI UN MEDICO | FOTO

Casi di Covid-19 in Italia aggiornati a mercoledì 25 marzo 2020

  • 57.521 attualmente positivi al Covid-19: +3.491 casi dal 24 marzo (ieri l’incremento è stato di 3.612 casi)
  • 9.362 i guariti: pari a +1.036 da ieri;
  • 7.503 i morti: pari a +683 da ieri.

Il numero preciso dei morti per Covid-19 si potrà conoscere solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso. Molti dei pazienti morti per Coronavirus, infatti, soffrivano di patologie pregresse, anche multiple.

Tra i 57.521 positivi al Coronavirus alla data del 25 marzo:

  • 30.920 si trovano in isolamento domiciliare;
  • 23.112 sono ricoverati con sintomi;
  • 3.489 sono in terapia intensiva (+93 in un giorno).

Positivo il dato delle persone ricoverate in terapia intensiva che aumenta molto meno rispetto ai giorni scorsi, meno di 100 persone in un giorno.

La distribuzione dei casi di Covid-19 su base regionale al 25 marzo 2020.

Insieme al dato nazionale, migliora anche quello della Lombardia, la regione più colpita, che da sola ha quasi la metà dei casi nazionali. Anche qui i nuovi contagi sono in diminuzione, così come i deceduti. I casi attualmente positivi sono 20.591, + 723 da ieri. Il numero dei decessi giornalieri scende, anche se di poco, sotto quota 300, a 296 in un giorno, per un totale di 4.178 morti dall’inizio dell’epidemia. I ricoverati in terapia intensiva sono 1.236 in Lombardia.

Purtroppo continuano a morire altri medici, contagiati da Covid-19 mentre erano in servizio. Sono 31 medici morti per Coronavirus, in questi giorni; tra ieri e oggi ne sono morti 6, di cui 5 erano medici di base. Come riporta Ansa. “Questo dovrebbe far riflettere le istituzioni sanitarie: gli operatori sanitari vanno protetti e nessuno può sentirsi in pace con la coscienza se continua ad esporre il personale sanitario senza protezioni”, ha dichiarato il segretario generale Fimmg Silvestro Scotti.  A Bergamo è morta la dottoressa Vincenza Amato, dirigente medico responsabile Igiene e Sanità pubblica del Dipartimento Prevenzione sanitaria.

In merito ai numeri della pandemia nel mondo, i casi di Covid-19 stanno crescendo ad una velocità impressionante, se ieri sera erano poco più di 400mila, nel giro di 24 ore sono già arrivati a 460.250. La Cina, dove l’epidemia è scoppiata, i casi si sono stabilizzati e crescono poco, dagli 81.591 di ieri sono arrivati ai 81.661. Segue l’Italia con 74.386 casi., quindi gli Stati Uniti che con 62.873 crescono rapidamente. La Spagna è quarta al mondo con 47.611 casi, poi c’è la Germania con 37.323 casi. L’Iran con 27.017 casi, la Francia con 25.591, altro Paese in cui i contagi crescono rapidamente. Ottava la Svizzera che ha superato quota 10mila con 10.897 contagi, quindi la Corea del Sud con 9.137 casi. Decimo è il Regno Unito con 8.367 casi. Poi i Paesi Bassi con 6.438 casi e l’Austria con 5.588.

Che ne pensate unimamme?

LEGGI ANCHE –> CORONAVIRUS IN ITALIA | CHI SI AMMALA E CHI MUORE SECONDO L’ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ

Informazioni aggiornate sull’epidemia di coronavirus e su come comportarsi sul portale web del Ministero della Salute: www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

Per restare sempre aggiornato su richiami, notizie e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram o su GoogleNews.

Coronavirus in Italia | Contagi e decessi in calo | I dati aggiornati – Universomamma.it (Ospedale di Cremona, Foto di Emanuele Cremaschi/Getty Images)