ragazza abusata dal patrigno
fonte foto: iStock

Ragazza di 17 anni violentata dal patrigno davanti alla madre che l’aveva drogata.

Una mamma trentottenne di nazionalità ecuadoriana e il suo compagno di 39 anni, di origini pachistane, sono finiti in carcere con accuse gravissime: violenza sessuale di gruppo su una minorenne.

Mamma e patrigno abusano della figlia

La vicenda si è svolta il 4 dicembre scorso. La diciassettenne vittima dell’aggressione ha raccontato di essere andata a una festa con la mamma e il patrigno nel quartiere San Fruttuoso di Genova. La coppia l’avrebbe fatta bere e le avrebbe somministrato benzodiazepine, insieme agli alcolici.

Quando sono tornati a casa la ragazza è stata abusata sessualmente dall’uomo sotto gli occhi della mamma e quando la giovane ha provato a reagire la donna le ha detto che non doveva farlo.

La ragazzina è stata ascoltata per ben 2 volte dai poliziotti della “mobile”. La seconda volta, assistita da una psicologa ha confessato la partecipazione della mamma.

Diversi testimoni hanno confermato la sua versione, raccontando che la mamma l’aveva convinta a bere qualcosa dal bicchiere.

Il patrigno le ha persino scritto dei messagi dicendole che meritava la galera per ciò che aveva fatto.

Ho sbagliato merito di finire in carcere per quello che ho fatto”.

Ora la coppia è in carcere, mentre i figli della donna sono stati affidati ai servizi sociali.

Unimamme, cosa ne pensate di questa triste vicenda di cui si parla su Repubblica?

Noi vi lasciamo con la testimonianza di una donna che per 6 anni è stata violentata dal padre.